Genoa-Milan: i precedenti

0
138

Un pareggio, quello del 2010-2011, con vantaggio genoano di Floro Flores e pareggio di Pato, negli ultimi dieci incroci al “Ferraris”, con quattro vittorie rossoblù e cinque rossonere. Da due stagioni s’impone il Diavolo, lo scorso 21 gennaio si giocò il lunedì pomeriggio, con tanti tifosi impossibilitati a presenziare e moltissimi rimasti fuori per protesta. Dopo un primo tempo in cui Donnarumma fu protagonista, nella ripresa arrivarono le reti di Borini e Suso con una traversa colta da Veloso ad impedire il temporaneo pareggio dei ragazzi di Prandelli.
Nel marzo 2018 un gol di André Silva sul filo di lana decise il match al termine di novanta minuti in cui fu annullata una rete a Rigoni che destò non poche perplessità, l’ultima vittoria interna è quella del 25/10/2016, un 3-0 perentorio, con rete di Ninkovic di testa su cross di Rincon, autorete di Kucka e sigillo finale di Pavoletti, con gli ospiti in dieci per l’espulsione di Paletta. Il 28/9/2015 decise una punizione di Dzemaili deviata dalla barriera, il 7 dicembre dell’anno precedente segnò Antonelli per la vittoria del Grifone.

Beppe Sculli protagonista dell’1-0 del 9/5/2010, match che si disputò a porte chiuse, lo stesso attaccante calabrese entrò insieme a Milito , alla prima rete in A e su calcio di rigore, nel 2-0 del 14/9/2008 , l’anno precedente vittoria facile del Milan per 3-0 grazie ad Ambrosini ed alla doppietta di Kaka.

Nel computo totale di 51 partite sono 14 le vittorie del Genoa, 19 i pareggi e 18 i successi dei rossoneri, il pareggio per 2-2 del 6/6/1993 certificò la salvezza per la squadra guidata da Claudio Maselli, con le reti di Caricola, aggancio e sorpasso firmato da Simone e Papin e gol salvezza del povero Fortunato a dieci minuti dalla fine, Onofri e Briaschi griffarono il 2-0 del 15/4/1984, Oscar Damiani fu decisivo il 10/4/1977.

La storia del confronto racconta anche di un clamoroso 8-0 per gli ospiti, era la stagione 1954-55 e si scatenarono Nordahl, con una tripletta, Frignani e Schiaffino in gol due volte e singola del “barone” Nils Liedholm, ma Genoa-Milan ci riporta inevitabilmente a quel tragico 29 gennaio 1995 quando sul piazzale antistante al “Ferraris” il tifoso genoano Vincenzo Spagnolo venne accoltellato a morte; quando si diffuse la notizia l’incontro venne sospeso e si scatenò una guerriglia urbana che proseguì fino alla tarda serata. Per la cronaca la partita fu recuperata il successivo 15 febbraio e finì 1-1 con gol di Skuhravy e dell’ex Panucci.

Marco Ferrera