Genoa-Roma: la storia dei 52 precedenti

0
221

Domenica nel tardo pomeriggio Genoa e Roma si affronteranno per la cinquantaduesima volta: le vittorie del Grifone sono 25, con 16 pareggi e 10 vittorie capitoline. Nel novembre 2017 terminò in pareggio, con il vantaggio ospite siglato da El Shaarawy vanificato da un assurdo schiaffo di De Rossi a Lapadula in area di rigore, con trasformazione dello stesso attaccante dal dischetto ed espulsione del capitano giallorosso.
L’8 Gennaio dello stesso anno decise una sfortunata autorete di Izzo su conclusione di Bruno Peres, nel giorno in cui subì un grave infortunio Perin, il 2/5/2016 finì ancora con la vittoria della Lupa, un emozionante 3-2 con reti di Salah, pari di Tachtsidis e vantaggio genoano siglato da Pavoletti , poi salì in cattedra Francesco Totti che prima non diede scampo a Lamanna con una sassata su punizione e poi ispirò la rete definitiva di El Shaarawy.

Nel dicembre 2014 il Genoa rimase in dieci per l’espulsione di Perin, con l’esordiente Lamanna che neutralizzò il rigore di Ljajic prima della semi rovesciata vincente di Nainggolan, l’ultima vittoria del Genoa nel campionato 2013-2014 porta la firma del greco Feftazidis.
Tra il 2010 ed il 2012 annotiamo altre vittorie genoane, indimenticabile quella della stagione 2010-2011, con giallorossi avanti di tre reti (Mexes, Burdisso e Totti) e clamorosa rimonta dei ragazzi di Ballardini con doppiette di Palacio e Paloschi.

Il 29/8/1993, prima giornata di campionato, i ragazzi di Claudio Maselli s’imposero con un classico 2-0 firmato Nappi e Lorenzini, il 16 settembre di tre anni prima il rotondo 3-0 porta le firme di Aguilera, autore di una doppietta ed Onorati.
Negli anni ottanta ricordiamo lo 0-2 firmato da Ciccio Graziani nel giorno in cui Falcao incantò il pubblico presente con una magia balistica in campo ( era il febbraio 1984), il pareggio per 1-1 del maggio 1983 significò tricolore per la squadra di Nils Liedholm ( di Pruzzo e Giuliano Fiorini le reti), il fresco ex di Crocefieschi firmò l’1-0 del 11/10/1981 con tanti ex genoani in campo: oltre a Pruzzo quel giorno giocarono Nela, Turone e Bruno Conti, con il portiere ospite Tancredi che neutralizzò un rigore calciato dal belga Vandereychen.

Il 4/11/1973, giorno dell’esordio in serie A di Claudio Ranieri, attuale allenatore della Roma, il Genoa di Silvestri vinse 2-1 grazie a Corradi e Simoni, con rete ospite di Domenghini, finì con uno scoppiettante 2-2 la sfida dell’ottobre 1976, prima giornata, con reti dei “gemelli del gol” Pruzzo e Damiani e reti capitoline di Pierino Prati ed autorete di Rossetti.
I più anziani ricorderanno il successo del 23/2/1958, quando le doppiette di Abbadie e Paolo Barison firmarono il 4-2 finale e fu proprio Barison a realizzare una doppietta nel match del Capodanno 1959, recupero della dodicesima giornata, per il 2-2 conclusivo.