La breve, ma intensa, storia di Sassuolo-Sampdoria

0
150

Storia relativamente breve quella tra Sassuolo e Sampdoria, in campo sabato alle 15 per il loro sesto incrocio nella massima serie, anche se il ricordo più piacevole per i tifosi doriani è quello del 2 Giugno 2012, si giocava a Modena la semifinale di ritorno dei play-off per la promozione in serie A e dopo il 2-1 dell’andata la Samp di Iachini si portò in vantaggio con il rigore di Nicola Pozzi. Fu una serata di grande sofferenza, con il portiere Da Costa grande protagonista , pareggiò Valeri dopo un’ora di gioco e l’ultima mezz’ora divenne di autentica sofferenza, un gol avrebbe qualificato per la finale i nero-verdi e fu decisivo nel finale un salvataggio di Rispoli su Sansone.

Lo scorso 6 Maggio 2018 l’esodo dei tifosi in Emilia non venne gratificato dai ragazzi di Giampaolo, autori di una prestazione scialba e senza nerbo nella partita decisa nella ripresa da un gol di Politano. Samp sconfitta anche l’anno precedente, il 15 Aprile 2017, quando gli emiliani vinsero in rimonta dopo il gol di Schick grazie ai sigilli di Ragusa ed Acerbi. In precedenza annotiamo due pareggi, Viviano fu il grande protagonista nel 2016, quando blindò il pari neutralizzando un rigore a Berardi al 90’, fondamentale per la salvezza dell’undici guidato da Montella.

L’unico successo ospite è quello della stagione 2013-14, finì 2-1 per l’undici di Mihajlovic, con rete in avvio di Sansone, pari di Longhi e gol vincente di Okaka dopo i pali colti da Renan e Regini, lo score totale nella massima serie recita di due vittorie locali, due pareggi ed una vittoria doriana.

Marco Ferrera