3 maggio 2009: la notte di Milito

0
504

E’ il derby di Milito. Per la prima e finora unica volta un giocatore segna una tripletta in una stracittadina e manda in estasi l’intero popolo genoano. A cinque giornate dalla fine la squadra di Gasperini è ad un punto dal quarto posto occupato dalla Fiorentina e si porta a casa la partita più importante in una serata molto nervosa, chiusa con tre espulsioni. La prima frazione è di straordinaria intensità agonistica, la partita non è bella dal punto di vista tecnico, continuamente spezzettata dai numerosi interventi scorretti e Morganti ha il suo daffare per mantenere la calma.

In campo ci sono due straordinari interpreti come Cassano e Milito, già decisivo nella vittoria di misura dell’andata, il barese è chiuso nella gabbia approntata da Gasperini e non riesce ad essere determinante al contrario del “Principe”che alla mezz’ora trova la zampata sottomisura su azione da corner, anticipando Campagnaro ed infilando Castellazzi. Proprio il difensore argentino, il migliore dei suoi, trova la rete del pari nel recupero della prima frazione quando, da una posizione di fuorigioco, sfrutta un tiro ribattuto di Palombo.
Schiuma rabbia Gasperini al rientro delle squadre negli spogliatoi, la ripresa si apre con un agonismo sempre più esasperato, fioccano i cartellini e Sammarco dilapida la palla del sorpasso. Lievita la prestazione dei rossoblù, Palladino imperversa sulla fascia ed al 73’ ancora Milito capitalizza al meglio un rimpallo fortunoso ed infila l’estremo doriano, anche in questo caso partendo da una posizione irregolare .
Il finale è un’autentica bolgia, Ferrari termina anzitempo la sua partita per somma di ammonizioni, poco dopo Morganti mostra il rosso anche a Thiago Motta e Campagnaro, protagonisti in negativo di una rissa nell’area genoana. E con la Samp riversata tutta in attacco alla ricerca del pari arriva il famoso contropiede del due contro zero, Palladino serve Milito che infila per il trionfo finale.

Marco Ferrera

CAMPIONATO SERIE A GIRONE D’ ANDATA – 34° GIORNATA
DOMENICA 3 MAGGIO 2009
GENOA-SAMPDORIA 3-1
Marcatori: 30’ 73’ e 93’ Milito 48’ p.t. Campagnaro
GENOA: Rubinho, Biava (83’ Papastathopulos), Ferrari, Bocchetti, Rossi (60’ Mesto), Thiago Motta, Juric, Criscito, Sculli (78’ Milanetto), Milito, Palladino A disposizione : Lamanna, Modesto, Van den Borre, Jankovic All: Gasperini
SAMPDORIA: Castellazzi, Campagnaro, Lucchini (60’ Gastaldello), Accardi, Raggi (78’ Padalino), Sammarco (58’ Delvecchio), Palombo, Franceschini, Pieri, Cassano, Pazzini
A disposizione: Mirante, Ziegler, Stankevicius, Marilungo All: Mazzarri
Arbitro. Morganti di Ascoli Piceno
Ammoniti: Criscito, Ferrari, Biava, Rubinho, Sammarco, Lucchini, Delvecchio
Espulsi: 86’ Ferrari per somma ammonizioni 90’ Motta e Campagnaro per comportamento non regolamentare.