Genoa: allenamento a Pegli senza i Nazionali

0
166

Seconda sessione di allenamento per mister Juric. Dopo il cambio della guardia avvenuto ieri pomeriggio, che ha permesso al tecnico croato di conoscere i volti nuovi, oggi le prime indicazioni tattiche per cominciare a dare la propria impronta alla squadra, pur priva dei tanti nazionali assenti. Fischietto in bocca e tanta “garra” per il tecnico croato, che ha preso in mano le redini della seduta in campo, dopo che la prima parte della mattinata aveva fatto tappa in palestra per una serie di esercizi, in mezzo a macchinari e attrezzi ospitati dalla tenso-struttura, per il potenziamento muscolare con i preparatori. Con la squadra hanno lavorato quattro Primavera: Karic, Micovschi, Simeoni e Raccichini.

Ma anche un occhio rivolto agli impegni dei nazionali, oggi alle prese con la prima tornata di impegni dopo il “via” dato dall’Italia mercoledì al Ferraris con l’Ucraina e dagli Azzurrini dell’Under 19, vincenti per 3-0 sull’Estonia, match valido per le qualificazioni all’Europeo di categoria. In campo anche il Primavera rossoblù Candela. Attesi per stasera Piatek, in odore di titolarità al fianco di Lewandowski nel confronto della Polonia con il Portogallo. Inoltre Pandev che guiderà la sua Macedonia contro il Liechtenstein, Hiljemark che affronta la Russia, Zukanovic la Turchia e Favilli e Omeonga, faccia a faccia in Italia U21 – Belgio U21.