I precedenti di Atalanta-Sampdoria, trasferta ostica per i blucerchiati

0
214

Trasferta difficile per la Samp domenica pomeriggio contro l’ Atalanta di Gasperini, furiosa per l’arbitraggio di domenica scorsa a Firenze. Nei 46 precedenti in casa lombarda i padroni di casa si sono imposti 20 volte, con 17 pareggi e 9 successi dei liguri, che lo scorso 3 Aprile vinsero 2-1, con reti di Caprari, pari di Toloi ed acuto decisivo di Duvan Zapata nel finale.

Il 22 Gennaio dell’anno precedente l’intervento di Torreira in area su Petagna indusse il direttore di gara a decretare il penalty, trasformato da Gomez, anche il 28/9/2015 i tre punti andarono alla “Dea”, con goffa autorete in avvio di Moisander e raddoppio di Denis, con la rete dell’inutile 1-2 siglata da Soriano.

Il 1 Marzo dello stesso anno arrivò un altro successo ospite, l’undici guidato da Mihajlovic vinse in rimonta grazie a Muriel ed Okaka dopo le rete dell’ex “Willy” Stendardo, il 30/3/2013 è il giorno dell’ultimo pareggio (0-0), nella stagione 2009-2010 il successo di misura blucerchiato fu firmato da Daniele Mannini.

Nell’anno solare 2008 arrivarono due quaterne nerazzurre: il 27 Febbraio dopo il vantaggio esterno a firma Sergio Volpi la doppietta di Doni e le stoccate di Capelli e Floccari fissarono il 4-1 finale, l’ex attaccante genoano si ripeté il 5 Ottobre con una doppietta, con gli altri gol di Garics e Doni e doppietta di Cassano per la Samp.

Il 9/3/1997 fu la grande giornata di Pippo Inzaghi per il 4-0 finale (l’altro gol fu di Morfeo), il 3/10/1993 la convincente vittoria per 4-1 fu opera della doppietta di Ruud Gullit e le singole di Mancini e Platt, il 25 Aprile dello stesso anno altra vittoria doriana con prodezze di Lombardo e Bertarelli, inframezzate dal gol di Minaudo.

Srecko Katanec segnò sia nel 2-2 del 4/2/1990 che nell’1-1 del 3/3/1991, Giancarlo Salvi e Sauro Petrini firmarono il blitz esterno del 4/3/1973.