32a Sampdoria-Crotone 1-2 Non basta Schick per una Samp choc

0
979

Scivolone Samp contro il Crotone. Vincono il cuore e la maggior determinazione della squadra di Davide Nicola. Non basta ai padroni di casa il vantaggio di Schick, maturato nei primi 20 minuti del primo tempo. Nella ripresa Falcinelli e Simy ribaltano una squadra diventata all’improvviso molle e deconcentrata.

Buon avvio da parte dei calabresi, ben disposti in campo da Nicola. Prima parata per Puggioni al 6’ su una conclusione da fuori area di Falcinelli. La Samp non resta a guardare e 2 minuti più tardi un maldestro intervento di Ceccherini su Barreto mette i brividi a Cordaz. Clamoroso “autopalo” e poco dopo è Quagliarella a cercare l’invenzione dai 30 metri trovando però attento il portiere avversario. La differenza di motivazioni tra le due squadra la colma il tasso tecnico di Schick. Scocca il 20’ quando l’attaccante ceco si sbarazza di Ferrari e punta la porta di Cordaz bucandolo con un preciso diagonale. Decima marcatura stagionale. Al 26’ il malcapitato Ferrari si fa nuovamente abbindolare da Schick, suggerimento d’oro per Praet che da posizione invitante centra la traversa. Crotone bastonato e ancora più arrabbiato. Ci  vuole il miglior Puggioni, sempre reattivo, per non farsi uccellare dallo spiovente di Martella e dal rasoterra di Rosi. Ancor più pericoloso Falcinelli al 32’, con un destro a giro che esalta nuovamente il portiere della Samp.

Sembra esser il talento di Schick a colmare la differenza di motivazioni tra Sampdoria e Crotone. Gran gol al 20’, il 10° in questo campionato, e perfetto suggerimento per la traversa colpita da Praet. Ospiti propositivi ma sfortunati perché in almeno tre occasioni, quelle avute da Martella, Rosi e soprattutto Falcinelli, hanno trovato sempre l’opposizione di un ottimo Puggioni.

Nella ripresa la Samp ha le occasioni per mettere in sicurezza il risultato ma la conclusione di Schick al 3’ è troppo debole e la soluzione scelta da Quagliarella, su ripartenza avviata da Torreira, è troppo frettolosa. Nicola inserisce Stoian e aumenta la velocità della sua squadra. Al 22’  arriva il pareggio del Crotone: dalla sinistra il cross di Trotta e puntuale è l’inserimento di Falcinelli su cui nulla può Puggioni. La risposta della Samp al 27’ e al 31’ con due occasioni fallite da Quagliarella. Partita apertissima, gli ospiti vogliono vincerla per non perdere ulteriore terreno dall’Empoli. La seconda mossa azzeccata da Nicola è Simy. La difesa di Giampaolo lo perde di vista al 35’ e per il gigante nigeriano è un gioco da ragazzi gonfiare la rete su cross dell’inesauribile Falcinelli. Ci sarebbero ancora 15 minuti per ricercare una nuova parità ma la Samp non trova le giuste energie. Finale di gara deludente per una clamorosa sconfitta. Tira un sospiro di sollievo Nicola: con la seconda impresa consecutiva dell’Empoli, lo scalpo del Milan a San Siro dopo quello della Fiorentina al Franchi, un risultato diverso sarebbe equivalso a una condanna.