Il punto sul mercato invernale della Serie A

0
516

Chiusura in negativo per la Serie A Tim. Al termine della sessione invernale di mercato il saldo registra un disavanzo pari a -5.050.000 € a fronte di 76.100.000 € (in uscita) e 71.050.000 € (in entrata). In totale si sono registrati 429 movimenti di mercato (224 cessioni, 205 acquisti). Mediamente per ciascuna società della massima serie le entrate sono state 3.552.500 € mentre le uscite risultano essere 3.805.000 € (disavanzo medio pari a -252.500 €).
E’ della Fiorentina il miglior saldo societario. Al termine della finestra invernale i viola chiudono con un attivo pari a +33,40 mln €. Positivo anche il saldo di Empoli (+5 mln  €), Inter (+2,40 mln €), Parma (+2 mln €), Palermo (+500mila €), Torino (+200mila €), Cesena (+150mila €)  e Sampdoria (+100mila €).
La Roma è la società ad aver investito maggiormente durante la sessione invernale di calciomercato. La società giallorossa ha fatto registrare un saldo in negativo pari a -20,25 mln € a fronte di 27,75 mln € spesi in uscita e 7,50 mln ottenuti € in entrata. Negativo anche il saldo finale di Napoli (-12,50 mln €), Milan (-6,80 mln €), Juventus (-5,00 mln €), Cagliar (-3 mln €), Udinese (-500mila €), Genoa (-500mila €) e Chievo Verona (-250mila €). Saldo in parità senza costi ne in uscita ne in entrata per Lazio, Sassuolo, Atalanta, Hellas Verona.
Lo rileva il Report n. 2/2015 elaborato da Osservatorio Calcio Italiano (http://www.osservatoriocalcioitaliano.it) sulla base del database online Transfermarkt disponibile sul portale http://www.transfermarkt.it/ .
La migliore operazione in uscita della sessione invernale di mercato risulta essere la cessione di Juan Cuadrado dalla Fiorentina al Chelsea per 33,40 mln €. La migliore operazione di mercato tra società della massima serie è stata quella riguardante Manolo Gabbiadini (dalla Sampdoria al Napoli per 12,50 mln €). L’acquisto più gravoso invece risulta essere Seydou Doumbia proveniente dal CSKA Mosca e pagato dalla Roma 14,40 mln €.