Quando il Genoa inauguro' … Il Signorini

0
631

Le foto ed il servizio  sono  sicuramente “storici”.  Sono riferiti all’estate del 1956 quando in precampionato il Genoa superò 4-0 il Pegli allora militante in promozione. Perché storica ?

Per il semplice fatto che nell’occasione veniva inaugurato il campo di Pegli, non ancora Pio XII (il nostro pontefice di allora al secolo Eugenio Pacelli moriva due anni più tardi). Nel 1959 l’impianto fu intitolato appunto al Pontefice per diventare col tempo l’attuale  casa del Genoa in tutti i sensi, con il centro sportivo ribattezzato Gianluca Signorini. Notiamo sullo sfondo le famose statue ma soprattutto l’imponente pubblico che seguì l’incontropagando il biglietto a prezzi non sicuramente popolari. Quanto alla partita-passerella ritroviamo conclusioni della non dimenticata punta rossoblu “Roccia” Dalmonte. Viene pure raffigurata  un’azione del paraguayano Josè Parodi acquistato dal Genoa con grandi prospettive, ma che risultò un autentico flop (giocò  appena otto  partite in campionato). Misteri del calcio : ritroviamo lo stesso Parodi titolare  nella nazionale “guarany” appena due anni dopo in occasione dei Mondiali svedesi. Segnerà una rete alla Scozia e una alla Jugoslavia del mitico portiere Beara, mai battuto su azione da un qualsiasi calciatore italiano….
Marco Colla