Il Derby parlato



Citazioni, aneddoti, curiosità
e battute al vetriolo raccolte in un fantastico tour attraverso il microcosmo
del tifo cittadino. 

Non sono mai
riuscito a compenetrarmi nel fatto che la partita che ci tiene in affanno
tutto l’anno debba chiamarsi DERBY. Cosa possa entrarci la più importante
annuale gara ippica d’Inghilterra risevata ai puledri di tre anni col fatto
che GENOA SAMPDORIA debbono incontrarsi due volte in un campionato, dispensarci
attese spasmodiche, gioie infinite, delusioni feroci all’insegna della
parola derby. Per me rimarra un mistero.
 

 

    • A Genova conta solo il derby. Se non
      lo vinci è come rapinare una banca ed accorgersi di aver portato
      via una valigia piena di stracci. (Uno dei pochi allenatori intelligenti
      che ha lavorato a Genova e che vuole tenere l’anonimato)
    • Una sconfitta nel derby a Genova diventa
      una sciagura con conseguenze catastrofiche. (Armando De Regibus, Little
      Club Genoa)
    • Il tifoso genoano è abituato
      a soffrire ma è stufo di dover ingoiare sempre e solo bocconi amari
      e, lo confesso, mai come quest’anno la paura di un risultato negativo nel
      derby mi è corsa su per la schiena. (Franco Bollorino psichiatra
      genoano) Eravamo specialisti in sofferenze, da tanti anni ormai alla SAMPDORIA
      Ora cerchiamo di specializzarci in gioie. (Paolo Mantovani, 1983)
    • Nel derby non ci sono favoriti. Bisogna
      avere solo la grinta giusta e un pizzico di fortuna. (Massimo Ciocci)
    • ……..se io vado a vedere Sampdoria-Genoa
      e c’è il derby, è normale che la scritta più feroce
      che verrà in mente, possibilmente senza insultare, la metterò
      su uno striscione. Per farli arrabbiare o addirittura incazzare. Ma questo
      è il tifo, se no sarebbe un’altra cosa. (Enzo Tirotta Sampdoriano
      da Tifo e Super-Tifo)
    • Io amo il GENOA. Non pensavo che si
      potesse amare qualcuno o qualcosa così tanto. E’ lui che non mi
      ama.
    • Possono dire ciò che vogliono,
      ma è un andare contro natura, perchè all’inizio erono tutti
      genoani; Dio aveva detto …………e il football sia! I voltagabbana
      hanno qualcosa di mirabilmente orrendo nel recitare il contrario di loro
      stessi; della loro storia. (su un banco di scuola)
    • Pur con la maglia da ciclisti anche
      quest’anno non vi abbiamo visti ! (murales)
    • Ei fu siccome immobile visto il fatal
      tiro dal di dietro del tifoso uscì una sorta di respiro. (Marco
      Vento Ist. Alberghiero M. Polo, Classe II D)
    • Uomini a righe! Tornate ad essere nessuno.
      (murales)
    • Un tempo l’amore per il GENOA era una
      fede, col passare degli anni si è diluita in pura nevrosi. (tifoso
      anonimo)
    • I sampdoriani che non hanno vissuto
      l’anno dello scudetto, non hanno conosciuto la gioia di vivere. (Taillerand
      – riciclato)
    • Il Genoa. Se ti dessero il tempo di
      conoscerlo lo eviteresti sicuramente. Purtroppo quando lo hai conosciuto
      è tardi e allora ti accompagna prematuramente alla tomba. (Pubblicità
      Regresso)
    • Il GENOA. Di tutto. Di più. (da
      BLOB. Grazie Ghezzi)
    • I tifosi sampdoriani somigliano a tanti
      boyscout col loro bravo manuale delle giovani marmotte in tasca. Inquadrati
      e coperti agli ordini del Capo. (Tifoso genoano anonimo)
    • Nessun sampdoriano vero vede le cose
      come realmente sono. Se lo facesse cesserebbe di essere sampdoriano. (tifoso
      genoano anonimo)
    • Basta che il GENOA vinca un paio di
      partite e i suoi tifosi parlano già di zona UEFA, ma basta una gara
      storta per far nascere la contestazione. (A. Provato, tifoso sampdoriano
      del Club Gianluca Pagliuca)
    • Noi sampdoriani siamo ben diversi dai
      tifosi genoani: abbiamo fiducia in una società che non ci ha mai
      tradito. Cerchiamo di deprimerci ed esaltarci meno.
    • Eppure se Dio ha creato le zanzare e
      i sampdoriani deve aver avuto le sue buone ragioni
    • Perchè proprio la SAMPDORIA ?
      Nessuno mi ha mai chiesto perchè ho scelto mia moglie tra le tante.
      E qui a Genova c’erano appena due squadre……… (Paolo Mantovani)
    • … Guarda che se Paolo Mantovani diventa
      presidente della SAMPDORIA il giorno dopo io Mario Contini mi prendo il
      GENOA. Fa come vuoi , sei maggiorenne e vaccinato ! (Enzo Garufi)
    • L’unica cosa di cui non sono pentito,
      nella mia vita, è di essere diventato presidente della SAMPDORIA.
      (Paolo Mantovani, da Renzo Parodi: pag. 103)
    • Tifosi genoani si nasce. Improbabile
      diventarlo. Difficile restarlo.
    • La SAMP è una fede Il GENOA una
      merda ! (su un muro di Sampierdarena)
    • Il GENOA è una fede La SAMP una
      merda ! (su un muro di Albaro)
    • Non sanno neanche loro per quale squadra
      tifano. Non so, magari sono incazzati per cose loro e vengono allo stadio
      per rompere le palle! (Stefano Tacconi, dal Secolo XIX, 30-10-93)
    • RENZO FOSSATI L’uomo che i genoani devono
      imparare ad odiare. (Anonimo – nei gabinetti pubblici di Brignole)
    • Beppe Grillo sostiene che “Carotone
      Biscardi” è uno che fa errori di grammatica anche quando pensa.
      Renzo Fossati li fa anche quando dorme, mentre Aldo Spinelli addirittura
      quando sogna.
    • Un tempo, Cherubini, Angeli, Arcangeli,
      facevano il tifo per il GENOA. Visti i risultati adesso tifano tutti per
      la SAMPDORIA. E’ normale, loro sono gli stretti collaboratori del ” MIGLIORE
      “.
    • Si dice che il popolo genoano è
      un popolo straordinario Mi piacerebbe tanto che fosse un popolo normale.
    • La peggior follia è quella di
      essere tifoso del GENOA e non godere come un pazzo delle disgrazie della
      SAMPDORIA. La normalità è essere tifoso sampdoriano e godere
      come un pazzo delle disgrazie del GENOA.
    • Di che colore è il cielo? Rossoblu
      ! (Franco Viviani, ex allenatore del GENOA)
    • SAMPDORIA CAMPIONE…….invidia del
      GRIFONE! (murales)
    • …….Aveva le sue cabale. Per un certo
      periodo adoperava, anzi adoperavamo tutti un certo bagno schiuma. Portava
      buono. La squadra perse qualche partita e allora la domenica mattina smettemmo
      di lavarci……. (Francesca Mantovani, da Renzo Parodi: pag. 29)
    • Si dice che il peggio debba sempre arrivare:
      Il peggio per il Genoa si chiama RENZO FOSSATI. (Franco Roncallo, Presidente
      Onorario del GENOA CLUB J.C. VERDEAL)
    • Non mi sento di poter “amputare” nulla
      ai miei giocatori. (Renzo Fossati nel corso di un intervista alla televisione)
    • Quale è la differenza fra il
      GENOA e le altre squadre? Non saprei. Le altre squadre hanno tutte la Divina
      Provvidenza, …….il GENOA ha RENZO FOSSATI (Dialogo fra studenti colto
      al volo sul bus)
    • MANCINI ? Per non vederlo più
      alla SAMPDORIA deve succedere qualcosa: O muore; o smetto io; o smette
      lui. (Paolo Mantovani, Secolo XIX, 20-7-93)
    • La SAMPDORIA : Sempre sorrisi……mai
      un problema! (slogan pubblicitario riciclato)
    • Siamo malati. Come drogati che hanno
      bisogno della dose giornaliera per poter sopravvivere. Per noi lo stupefacente
      si chiama GENOA ! (Luigi Carrozzino, Pubbliche Relazioni CoordinamentoClub
      GENOA, Il Lavoro 28-9-94)
    • GENOA: Chi ha tanto passato, in genere
      ha un futuro brevissimo.
    • Non è facile imporsi in Italia
      e all’estero partendo dalla città del ” maniman ” Quì prima
      di rischiare ci si pensa cento volte perchè maniman…. (Paolo Mantovani,
      da Piero Sessarego: pag. 169)
    • Non è necessario essere pazzi
      per essere GENOANI. ………..però peggiora!.
    • Tifoso sampdoriano: Al termine di ”
      TUTTO IL CALCIO MINUTO PER MINUTO ” fai tesoro del risultato del GENOA.
      E’ l’unico rimedio valido contro mal di testa, mal di denti, nevralgie,
      dolori osteoarticolari e muscolari, dolori mestruali. Diffida dalle imitazioni.
    • Il Genoa : Evitarne l’uso prolungato.
      Leggere attentamente le avvertenze. (Pubblicità Regresso)
    • Ecco nascere il club ULTRAS che non
      significa “oltre” e cioè “oltranzisti” bensi – per fortuna lo sapevono
      solo i fondatori- “UNITI LEGNEREMO TUTTI I ROSSOBLU, ANCORA SANGUE ” (Piero
      Sessarego)
    • Ed ecco la versione genoana del significato
      di ULTRAS: Ultimi Lerci Terroni Rimasti A Sampierdarena
    • LA SAMPDORIA: La ” cugina ” più
      odiata da tutti i tifosi genoani. (Slogan pubblicitario riciclato)
    • A CIASCUNO I SUOI ….PIACERI. (titolo
      sulla Gazzetta del Lunedì dopo che il Genoa aveva vinto il derby
      (1-0) con un gol di Piaceri, 2O-1-64)
    • Genova sarà una città
      che andrà avanti quando i genovesi non faranno più questione
      di quartiere, di GENOA e di SAMPDORIA. Non capisco il fanatismo e non me
      ne frega niente d’inimicarmi della gente dicendo così. (Gino Paoli
      [Cantautore], Il Lavoro, 14-11-94)
    • Le paalaanche…..sono le paalaanche….!
      (Renzo Fossati, ex Presidente del GENOA, in un intervista televisiva)
    • Voi a Wemblej, noi in poltrona. ……e
      la Coppa al Barcellona! (murales)
    • Non mi passerebbe neanche per la testa
      di iscrivermi ad un club che accettasse un socio come me. (Oscar Wilde)
      (questa battuta adoperata da Grauco Marx, poi da Wody Allen ci è
      sembrato opportuno metterla nella raccolta)
    • Eppure se il buon Dio ha creato i genoani,
      poi li ha resi infelici deve aver avuto le sue buone ragioni. (letta sul
      banco di un liceo genovese)
    • SAMPDORIA ! Qualche volta la vita può
      essere dolce…. (murales)
    • ……Si cerca un ultimo sorriso sul
      far della sera. “Hai sentito? Vanno tutti in ritiro” ” Ha si ? Dove….
      ” All’Albergo dei poveri. (Nino Gotta, dopo il derby [O-O], del 28-10-79,
      Gazzetta del Lunedì)
    • I tifosi sono stati eccezionali. Abbiamo
      portato in campo cinquecento croci rossoblu e un maialino con tanto di
      coccarda rossoblu che è stato prontamente fatto sparire negli spogliatoi
      (Marco Saitto Sampdoria-Genoa [1-0] del 19-3-79, Gazzetta del Lunedì)
    • ….chi va in gradinata, ci va per gridare
      e aiutare la squadra, a costo di stare in piedi per novanta minuti. Chi
      ama le comodità si accomodi nei distinti o in tribuna. (Enzo Tirotta,
      capo Ultras)
    • Se continua così il WWF sarà
      costretto a dichiarare i genoani ” razza protetta “.
    • Prima della partita la signora Mantovani
      spiega: ” Soffrirò oggi comunque; se perde il Genoa perchè
      sono genoana, se perde la Sampdoria perchè mio marito torna a casa
      distrutto e lo devo consolare. Lei immagini….” (Vittorio Sirianni, Sampdoria-Genoa
      [3-2], 17-3-80, Gazzetta del Lunedi)
    • Se “tangentopoli ” fosse scoppiata dieci
      anni prima ora la SAMPDORIA giocherebbe in C1.
    • DORIANI ILLUSI ! (murales)
    • GENOANI BACCALA’ (murales)
    • In fondo a ripensarci bene Renzo Fossati
      ed Aldo Spinelli si somigliano come due gocce d’acqua. Le analogie sono
      la negazione ma anche il pepe della storia: Stesso accento oxfordiano.
      Stesse sdrucciolate sui congiuntivi. Stessi risultati…..o quasi.
    • La differenza sta tutta quì.
      Un giorno garbatamente ed educatamente, Paolo Mantovani disse: ” Adesso
      mi avete proprio rotto le palle! ” E signorilmente, alzatosi lasciò
      il ” Processo del lunedi” Aldo Spinelli inverce non riesce mai a farsi
      invitare.
    • Alfredo Liquori ha lo stesso accento
      di Govi e non riesce a non piangere quando perde la SAMPDORIA. (Paolo Villaggio,
      comico)
    • Il giorno che Renzo Fossati ha lasciato
      il Genoa, noi sampdoriani avremmo dovuto abbrunare le nostre bandiere .
      Nessuno riuscira a farci ridere e godere così tanto. Altro che genoano,
      quello è sempre stato uno di noi.
    • A WEMBLEY SONO ANDATI …MA DELUSI SON
      TORNATI ! (murales)
    • I genoani sono dei frustrati atavici,
      fissati di un grande passato, che non hanno mai vissuto. Comprensibilissimo
      che siono anche irascibili e nervosi, tenuto conto che il Genoa è
      dal 1924 che non vince più lo scudetto…. ….Bene. Adesso parlami
      dei loro difetti (alla maniera di Altan)
    • A questo mondo c’è chi può
      e chi non può. …..Io può. Anche se potrebbe sembrare il
      contrario, questa battuta , non va attribuita né a Renzo Fossati
      né a Aldo Spinelli, ma viene accreditata dagli storici del costume
      ad Angelo Massimino, presidente del Catania Calcio.
    • Sono a tal punto sintonizzati Luca (VIALLI)
      e Roberto (Mancini) che se fossero stati finocchi si sarebbero sposati.
      (Don Mario Galli, Secolo XIX, 19-2-93)
    • Spinelli è stato allattato dalla
      stessa mamma di Fossati. (tifoso anonimo, Secolo XIX, 1-2-93) ………..
      Se non gioca Mancini non vado allo stadio. Non mi diverto… (Paolo Mantovani)
    • Noi genoani abbiamo il destino segnato.
      Non dobbiamo far altro che pregare il Buon DIO che ci faccia campare tanto
      da arrivare a vedere la fine dell’egemonia dei MANTOVANI.
    • Assemblea FOSSATI-BALDAZZI, ancora una
      volta per discutere sul destino del GENOA. Ad un certo punto viene chiesto
      dalle parti in causa una pausa di riflessione. Quando tutti rientrano RENZO
      FOSSATI prende la parola: “….le due parti si siamo messe d’accordo…..”
      (Franco Rocallo, tifoso genoano) Dopo Fossati, Spinelli.
    • Il GENOA continua a passare da un “avventurismo”
      all’altro.
    • ….Ma dirò di più, tra
      le due tifoserie, quella moralmente più forte, è proprio
      la nostra, non abbiamo fatto tuffi nella vasca in occasione di promozioni,
      non abbiamo ne leggende da custodire, ne sogni da accarezzare, perciò
      siamo estremamente realisti e questa è la nostra forza. Per questo
      siamo riusciti a farci largo in una città dove dal Cardinale, ai
      sindaci a quasi tutti gli uomini politici si parla genoano. (Gloriano Mugnaini,
      in un intervista a Nino Gotta)
    • GENOVA E’ SOLO ROSSOBLU (murales) GENOVA
      E’ SOLO BLUCERCHIATA (murales)
    • Boskov. Tra noi patti chiari. Io non
      faccio il tecnico, lui non fa il presidente. Il campo è suo. (Paolo
      Mantovani)
    • DOMANDA: Chi ha sbagliato. Pagliuca
      ? (la faccia esterefatta di Boskov entra di prepotenza nella sigla di MAI
      DIRE GOL)
    • Aldo Spinelli , imprenditore di successo
      e presidente del Genoa, non fa l’attore ma è l’unico ad aver raccolto
      l’eredità del grande Gilberto Govi. (Secolo, 18-3-95)
    • Se Lombardo riuscisse a concretizzare
      tutte le occasioni che si propizia, …sarebbe GARRINCIA. (TELEGENOVA)
    • A Scoglio i titoli dedicati a me e a
      FONTOLAN gli rubavono spazio. Se avesse dovuto allenare MARADONNA l’ avrebbe
      ammazzato. (Marco Nappi, in una intervista di P.L.Gambino sul Corriere
      Mercantile, 26-6-93)
    • Presidente, finchè Bersellini
      siede in panchina, per me qui non c’è futuro. (Roberto Mancini)
    • In fondo in fondo i tifosi hanno senpre
      riso, magari amaro, delle tragedie del GENOA. Ed è questo l’unico
      modo per cui sono riusciti a sopportarle. Viene quindi fatto di pensare
      che tutto ciò che il GENOA ha trattato in maniera seria appartenga
      al lato comico delle cose.
    • Divertitevi a fare un esperimento: Registrate
      le interviste televisive di Aldo Spinelli, poi chiudete gli occhi e confrontatele
      con quelle di Fossati, infine indovinate: Chi è che parla dei due
      ?
    • Siamo stati troppo furbi a farci dare
      troppi soldi (Nicola Caricola, Secolo XIX)
    • Ad ogni rinnovo di contratto, MANCINI
      propone a Mantovani “….se mi fa capitano rinuncio a cinquanta milioni…..”.
      E Mantovani gode. (Renzo Parodi: pag. 69) Gli elicotteri non mi interessano.
      Il Milan mi sta sulle scatole. Per quelli non giocherò mai (Gian
      Luca Vialli)
    • Tu Paolo sei il più grande direttore
      sportivo del mondo. Mantovani è il più grande Presidente
      del mondo . Voi due dite che CEREZO è il più grande centrocampista
      del mondo. Me sa che voi due volete inc….. (Toninho Cerezo)
    • Quando allenavo a Rimini ero contestato.
      Fui costretto a scappare come un ladro. Per questo, se posso, esco dalla
      porta di servizio: mi alleno per i tempi duri. (Osvaldo Bagnoli)
    • Lauro Toneatto è un ruvido friulano,
      trapiantato nella campagna di Siena. Litiga coi congiuntivi, inciampa continuamente
      in ” come si chiama…. come si dice….”, ma ci sa fare. (Renzo Parodi)
    • …Ho imparato molto da MANTOVANI: come
      gestire la squadra, i rapporti con l’ambiente e con i tifosi. Da un certo
      punto di vista avrei dovuto io …pagare lui. (Renzo Ulivieri)
    • Veramente Mikhaijlichenko lo conoscevo
      poco e non ho mai spinto col presidente. Roberto invece si era innamorato.
      Lui si che spingeva…. (Gian Luca Vialli) In una saletta dell’aeroporto
      Eugenio Bersellini radunò la squadra ed alla presenza del Presidente
      Mantovani fece una terribile e furibonda romanzina concludendo così:
      ” Presidente questi qui le rubano lo stipendio ! ” (Paolo Borea)
    • Boskov ? Ha il bruttissimo difetto di
      tutti i nostri giocatori. E’ un sampdoriano che allena la SAMPDORIA, come
      loro sono sampdoriani che ci giuocano. (PAOLO MANTOVANI)
    • Complimenti alla Giunta ed al signor
      Gregotti. Primi al mondo siete riusciti a costruire l’unico stadio di tutto
      il panorama calcistico per NONVEDENTI. (barzeletta del periodo pre-mondiale)
    • Dopo il successo di Paolo Villaggio,
      Beppe Grillo, e tanti altri, si parla con insistenza di una scuola di comici
      genovesi. Fanno i primi passi quì da noi, poi prendono il volo verso
      la notorietà. La gente non riesce a capire come due “personaggi
      ” del valore di RENZO FOSSATI e ALDO SPINELLI possono essere ancora fra
      noi. (tifoso anonimo sampdoriano)
    • Gli alunni obbligati a tifare in classe
      per la squadra rossoblu…… ” W IL GENOA O VI PUNISCO ! ” DENUNCIATA
      MAESTRA GENOVESE. (Titolo in prima pagina della Gazzetta del Lunedi, 29-11-93)
    • ……SCUSATE IL DISTURBO …..MA SONO
      9 ! (murales)
    • …….AMARO A-BERNA 1O/5/88 ….. grazie
      BARCELLONA…! ( murales )
    • PAGLIUCA ?…. Lo abbiamo comprato gratis
      dal Cielo. (Paolo Mantovani, Il Lavoro, 20-7-93)
    • Era borotalco! Scagionato Pato Aguilera
      dalla banda dei colombiani dopo l’analisi del mezzo Kilogrammo di polvere
      bianca. (attribuita ad Alfredo Biondi)
    • A SIGNORE ! Tu, che per distinguere
      gli uomini dagli animali hai concesso loro la ragione. Peccato che qualcuno
      tu lo abbia creato sampdoriano. (su un banco di un liceo da Ghoete)
    • Ahi servo GENOA di dolore ostello nave
      senza nocchiere in gran tempesta non donna di provincia, ma bordello !
      (PURGATORIO VI – 76/78. DIVINA COMMEDIA, Dante Alighieri, sul banco di
      un liceo)
    • …….e per carità di patria
      facciamo in modo che non si festeggino più i ” centenari ” Abbiamo
      celebrato: I cinquecento anni di Colombo. I cento anni del Partito Socialista.
      I cento anni della nascita del GENOA. I risultati sono sotto gli occhi
      di tutti. Più “sfiga” di così…….. (Robby Carletta, Cabarettista)
    • Caro Bosotin, Non mi sono dimenticato
      di te. Tu scendi dalle griglie e stai pur sicuro che faccio qualcosa per
      te. (Firmato Paolo Mantovani)
    • Libri però ne ho letto pochi.
      Devo tutto a Fossati. E’ stato lui a volermi nel Genoa. (Bruno Mainetto,
      allenatore delle giovanili, dalla Gazzetta del Lunedì, 12-7-93)
    • Aldo Spinelli è un grande presidente.
      Non fosse altro ci ha liberato di Fossati. Adesso deve fare un ulteriore
      sforzo: Deve liberarci di Aldo Spinelli.
    • Non basterebbero pagine e pagine per
      riepilogare tutta la sindrome azzurra o la ” VIALLOPATIA ” da allora sin
      quasi ai giorni nostri. (Nino Gotta giornalista)
    • Il Presidente è Mantovani …..Se
      i giocatori li comprassi io, lui cosa ci starebbe a fare ? (Roberto Mancini,
      capitano della SAMPDORIA, Il Lavoro, 2-7-93)
    • Prima mancava la mano giusta. Credo
      molto nella mano dell’allenatore! (Aldo Spinelli, Presidente del GENOA,
      Il Lavoro, 16-7-94)
    • DON ALDO SPINELLI F U T T E T E N N
      E ! (un meridionale come te) [Ricuperata da una trave di un ponte per lavori
      edili] Pur seguendolo , non ho mai interferito nelle scelte di vita di
      mio figlio. Una cosa sola ho preteso da lui: ……che diventasse genoano
      (Edoardo Greco, pittore genoano)
    • I Presidenti delle squadre di calcio
      bravi, specialmente se si fanno accompagnare da una jazz band di “colored”
      convocati direttamente da New Orleans, che cantano le note di” What a friend
      we have in Jesus” vanno in Paradiso. I Presidenti cattivi vanno dove vogliono.
      SPINELLI sei avvertito.
    • ……Non vi prometto nulla, ma vi dico:
      PREPARATE I PASSAPORTI ! (Paolo Mantovani in occasione del raduno dei Club)
    • Sven Goran ERIKSSON ? Sembra il famoso
      ” T I T T I ” dei cartoons di Walter Disney. (Orlando Portento, Cabarettista)
    • PER LA SERIE ” QUELLI CHE INDOVINANO
      TUTTO….. …..Roberto Mancini nato il 27 novembre 1964, con Marte in
      trigono a Urano , sarà alla luce della ribalta nell’occhio del ciclone,
      e si farà notare. Sarà un bel periodo. (Lucia Alberti, astrologa
      dal Guerin Sportivo 18-7-90, vigilia dei campionati del mondo) [N.d.A.
      Mancini in quel mondiale non ha giocato neppure un minuto !] Facciamo un
      ipotesi molto azzardata. Mettiamo che il GENOA vinca il campionato. Cosa
      potrebbe mai succedere? L’ipotesi mi sembra talmente remota che potrei
      benissimo chiedere a Dio: …..Ora puoi pure prendermi con Te. Io sono
      in pace col mondo! (dialogo fra taxisti genovesi colto al volo via radio)
    • SPINELLI nel suo campo è un avveduto
      imprenditore Come Presidente del GENOA è una persona che fa del
      suo meglio per vivere nel peggior modo possibile.
    • Dopo il Grande Paolo, ecco Francesca,
      poi Enrico ed infine Filippo. I MANTOVANI come gli AGNELLI stanno diventando
      una dinastia calcistica. Apprensione di genoano: ……ANCHE SPINELLI “TIENE”
      FAMIGLIA !
    • VISITA DI LEVA. Rivolto al compagno
      che gli sta davanti. ….cosa dici, se dico che sono genoano, con tutto
      quello che mi hanno fatto passare, mi esenteranno dal servizio militare
      ? ( riportata da un sergente maggiore di stanza al distretto militare di
      Genova )
    • ORA SI CHE LAVORANO ! Immancabilmente,
      ALDO SPINELLI , quando il giorno prima ha esonerato il vecchio allenatore
      ed è corso a vedere lavorare per la prima volta il nuovo assunto.
    • Bisogna sempre giocare lealmente……
      specie se si riesce a mandare in campo due ” punte ” da quaranta gol per
      campionato !
    • Per quanti sforzi faccia non riesco
      a sentirmi solidale con la sofferenza dei genoani. E’ troppo brutta, troppo
      orribile e troppo deprimente. C’è qualcosa di assolutamente morboso
      nella loro simpatia per il dolore. (tifoso intellettuale sampdoriano anonimo)
    • Il ballerino del BOLSHOI che tutti chiamano
      ” DOBRO ” (Gianni Bora, a proposito di DOBROVOLSKI, Gazzetta del Lunedì)
    • …..Quì è come in Borsa.
      Tutti giuocano al ribasso e tentano di strangolarti! (Spartaco Landini,
      16-7-93)
    • SAVOIR FAIRE Quello di Roberto Mancini
      che con la maglia della nazionale segna un gol a Dusseldorf nell’88 poi
      corre sotto la tribuna e “spara” uno S T R O N Z I !!! muto, ma chiarissimo
      per i telespettatori. (Al. To., Repubblica)
    • “…..A M O L’ O R R O R E D’ E S S
      E R E G E N O A N O….” (Stèphan MALLARME’ riciclato)
    • Charlie Champagne : Il sopranome gli
      deriva dalla rinomata passione per la vita brillante…..
    • LA SAMPDORIA. Sì, la forma è
      tutto. E’ il segreto della vita.
    • Per solenizzare degnamente l’avvio delle
      celebrazioni per il ” centenario ” Spinelli si è sentito in dovere
      di andare in campo a raccogliere la carta da cesso. (Mauro Montarese, Commediografo)
    • ….Mi mancheranno i “vaffanculo” che
      prendevo non solo nelle settimane di vigilia del derby….. (Gian Luca
      Vialli, Secolo XIX, 30-10-92)
    • ……il terzin fasa il terzin, il median
      fasa il median……” (Osvaldo Bagnoli)
    • Ho cambiato allenatore con la morte
      nel cuore, ma non avevo alternative. Voglio una squadra che vada in campo
      per vincere! ( Aldo Spinelli) n.d.a. Piccolo quiz per il lettore. Quante
      volte Spinelli ha ripetuto questa frase nel corso della sua presidenza?
    • Fortunato e Panucci per venti miliardi
      tutti e due sarei riuscito a venderli anch’io. A patto che quella sera
      mi avessero fatto ubriacare. ( Giorgio Basile giornalaio genoano)
    • Escludo categoricamente che Spinelli
      abbia pagato 10 miliardi per l’olandese Vink: ( Luciano Moggi GAZZETTA
      DELLO SPORT 28 luglio 93)
    • Alla SAMPDORIA non c’è limite
      al meglio perciò non c’è apprezzamento per i risultati intermedi.
      ( Paolo Mantovani R/P pag. 134
    • La Leggenda del Santo Pellegrino attribuita
      a Spinelli è iniziata appunto una sera quando con occhi luciferini
      il Santo parlò e disse: …PRESIDENTE SI TENGA MASELLI! ….. (
      Gian Maria Cazzaniga GAZZETTA DEL LUNEDI 14 GIUGNO 93)
    • “…..Certo a mio avviso il Genoa dovrebbe
      essere un pò più “gasato”. ( Da Molo Presidente AMGA ) Vittorio
      Sirianni 25-11-73 Gazz. del Lun. Genoa Samp o-2
    • …..”Sono le battaglie che piacciono
      a me. Tante botte e alla fine una stretta di mano….. (Pietro WIERCHOWOD
      giocatore della SAMPDORIA)
    • SU UN MURO DI OREGINA: IL GIORNO PRIMA:
      Forza Magico Genoa IL GIORNO DOPO : Se il Genoa è magico la Cicciolina
      è vergine
    • PAOLO BOREA l’uomo di ghiaccio dal telefonino
      bollente.
    • ” Se non soffro non mi diverto (Caterina
      Mura, tifosa sampdoriana)
    • ……vorrei dunque che fosse chiaro,
      che la tifoseria rossoblu è ampiamente l’elemento migliore , il
      più pulito, disinteresssato, accanito e per di più pagante
      del pianeta GENOA, nonostante si sia fatto di tutto per deluderlo ed allontanarlo
      ed anzi è l’unico motivo vero per cui il Grifone esiste ancora….
      (Giovanni Villani tifoso genoano, lettera allla Gazzetta del Lunedì,
      28-6-93)
    • La nostra tifoseria è quieta.
      Non ama né gli spaccamenti né i personaggi. Noi abbiamo la
      ” forza dei nervi distesi” anche se alla lunga questo non sfogarci mai,
      ci fa diventare magari più velenosi degli stessi genoani. (Giancarlo
      Mugnaini in un intervista rilasciata a Piero Sessarego)
    • LETTA SU UN MURO : Il giorno prima:
      LA COPPA E’ NOSTRA ALLA FACCIA VOSTRA Il giorno dopo: LA COPPA E’ NOSTRA
      ALLA FACCIA VOSTRA….E IL SALAME ?
    • Quando ho preso la SAMPDORIA ho assunto
      anche tre impegni. Uno di carattere personale; il secondo non sentire più
      i tifosi urlare SERIE A; il terzo riempire lo stadio. Credo di averli onorati
      tutti e tre. (Paolo Mantovani)
    • Eppure bisogna proprio che qualcuno
      si faccia coraggio e glielo dica in faccia. Perchè signor Spinelli
      non fa una telefonatina ai “cugini” e si fa spiegare velocemente come si
      fa a fare il presidente di una squadra di calcio? …..una telefonata allunga
      la vita! (slogan pubblicitario riciclato)
    • IL GENOA PUOI AMARLO PUOI ODIARLO MA
      NON PUOI FARNE A MENO.
    • A GENOVA: O SAMPDORIA …….O PSICANALISI
      ! ( murales )
    • L’inno dei Vigili Urbani? è sicuramente
      meglio dell’inno del Genoa. (Marco Sciaccaluga regista – genoano, Il Lavoro,
      22-1-95)
    • Per la legge matematica dei grandi numeri
      è impossibile pur restando in lizza dal 1937 ai giorni nostri ,
      non riuscire a vincere nulla. IL GENOA C’E’ RIUSCITO! (anonimo matematico,
      genoano scoglionato)
    • Di Fulvio Bernardini si possono dire
      tante cose, ma nessuno potrà mai dire che non si fosse guadagnato
      quel non lauto stipendio. ( Nino Gotta giornalista)
    • GOTERBORG, OVVERO IL MODO DI ESSERE
      SAMPDORIA (Coppa delle Coppe 1990)
    • Noi genoani siamo condannati a vivere
      ai margini della speranza. Senza più il sole. ( Alfredo Biondi avvocato)
    • Io come Aguilera ? E ‘ un paragone che
      mi inorgoglisce. Nappi meritava di tornare a Genova. ( Marco Nappi LAVORO
      del 16 luglio 1993)
    • PINO LORENZO l”affare” peggiore dell’intera
      epoca mantovaniana.
    • Perchè Spinelli non va in panchina
      e decide di far giocare chi vuole lui? (Luciano Finetti tifoso genoano,
      Gruppo Meroni)
    • Nessuno potra mai far,dimenticare Vialli
      alla SAMPDORIA, però io spero che sostituibile lo sia . ( Paolo
      Mantovani)
    • Sarà sempre così. Non
      c’è da stupirsi se poi nessun giocatore importante accetta di venire
      nel GENOA. L’unico fesso è stato il sottoscritto, gli altri si guardano
      bene dal cacciarsi in un ambiente del genere. ( Stefano Tacconi )
    • NOI CAMPIONI ! W LA SICIGLIA ! ( murales
      )
    • SPARTACO LANDINI MAURIZIO CASASCO DAVIDE
      SCAPIN FRANCO SCOGLIO i ” quattro camerieri ” dell’Apocalisse.
    • Aldo Spinelli è una persona che
      non bada a spese quando c’è da…risparmiare ( Luciano Delfino allenatore)
    • Essere GENOANI è come partecipare
      ad un edizione del CAMEL TROPY. Non sai mai cosa ti può capitare
      alla prossima curva. ROBERTO MANCINI capitano giocatore della SAMPDORIA,
      all’ennesima convocazione della nazionale di Sacchi, non si è presentato.
      Credeva che si trattasse di: ” SCHERZI A PARTE ! “
    • Piangi, che ben hai donde,GENOA MIO
      Le genti a vincer nato e nella fausta sorte e nella ria Se fosser gli occhi
      tuoi due fonti vive mai non potrebbe il pianto adeguarsi al tuo danno ed
      allo scorno: che fosti donna, or sei povera ancella Come cadesti o quando
      da tanta altezza in così basso loco? (Giacomo Leopardi ” All’Italia
      ” riciclata, sul muro dei gabinetti di un liceo genovese)
    • Ho sofferto come una bestia , Facciamo
      una grande squadra. ( Paolo Mantovani rivolto a Claudio Nassi ) …..Non
      è come dall’altra parte, dove Mantovani ha tutto in mano, dice alla
      gente che sono delle capre e stanno zitti. Sono trent’anni che soffro.
      Prima Fossati, poi Spinelli. Nulla cambia, sino a quando non verrà
      uno con cinquanta miliardi e ci manda tutti a fare in culo. Ci vuole uno
      con sette balle! ( Dario Bianchi FOSSA DEI GRIFONI, Secolo XIX, 13-1-93)
    • Sicchè la stessa Temi ( dea della
      giustizia) ritenne di applicare anche a lui la cosidetta ” legge del contrapasso”
      che potremmo anche interpretare molto liberamente così: CHI ALLENATORE
      FERISCE, ALLENATORE PERISCE. Naturalmente in senso figurato, che il povero
      Ocwirk quando ci lasciò, lo fece anche troppo presto. E senza fare
      ritorno. ( Nino Gotta giornalista )
    • Per me il GENOA è una grande
      e forte emozione, al punto di non poterla controllare. Per questo motivo
      non sarò allo stadio. non riuscirei a a reggere sia un gol della
      mia squadra del cuore e ancora meno un gol degli avversari. (simpaticissimo
      ERNESTO CALINDRI, impareggiabile figura di uomo di classe e di teatro.
      Peccato che ci si ricordi di lui solo per il fatto che per un decennio
      ha “scassato” le palle agli italiani tutti dicendoci che ……”.contro
      il logorio della vita moderna non esisteva altro che il CYNAR “…….
      mentre abbiamo dovuto constatare che la realtà era ben diversa.
    • Spinelli è un presidente come
      gli altri. Se vinco mi ama. Se non vinco l’amore cala . ( Gigi Maifredi
      )
    • Il calcio è uno spettacolo e
      gli attori devono proporsi in maniera gradevole. Non farei mai giocare
      un calciatore calvo o barbuto. ( Gigi Maifredi )
    • ..e allora io dico che sono un allenatore
      che ha bisogno di emozioni forti. Il tran tran mi uccide. …. ( Franco
      Scoglio. )
    • Non ho inventato nulla, il calcio è
      come l’acqua calda. E io ho sempre bisogno di nuovi stimoli. ( Gigi Maifredi
      )
    • Non illuderti e non aspirare a diventare
      sampdoriano. Vuoi diventare un fallito? ( Su un banco di un liceo )
    • Mi telefona Vialli da Torino: “….
      Presidente come faccio qui a trovar casa con vista al mare ?… Cerca bene,
      vedrai che ci riesci (Paolo Mantovani)
    • Non lasciare che tuo figlio sia la prossima
      vittima di un crimine. Fai in modo che non diventi genoano . ( su un banco
      di un liceo )
    • Andy Warhol sosteneva che nel mondo
      d’oggi tutti possono essere famosi per almeno quindici minuti. Per Aldo
      Spinelli è venuto il momento di smettere.
    • Ci vuole davvero molto ormai per sorprendere
      un “vecchio ” genoano. Fascino del GRIFONE rossoblu. Il solo ammirarlo
      può renderti la vita un inferno.
    • Se è pur vero che il peggio nel
      GENOA deve sempre venire , penso con raccapriccio cosà mai ci potrà
      riservare il destino , dopo aver avuto due presidenti come Fossati e Spinelli.
    • Io odio la SAMPDORIA e non perdo occasione
      per ribadirlo. ( Franco Scoglio )
    • ….questa è follia pura. Dopo
      Bertoldo e Bertoldino abbiamo anche …….CACASENNO CASASCO ! ( Marco
      Cerruti tifoso genoano in una lettera al LAVORO del 31 luglio 994
    • ……Noi destinati a scomparire? Forse
      nella sua testa . Il GENOA non mi interessa . Non esiste. So solo che fa
      parte del nostro campionato e che quest’anno è arrivato quint’ultimo
      come le è successo parecchie volte. ( Beppe Costa Figlio di Edmondo,
      rispondendo agli studi statistici di Casasco . IL LAVORO )
    • Vialli chiese un giorno per dieci volte
      di fila a Vierchowod: ” Sii onesto. Se dovessi andarmene , incontrandomi
      mi piccchieresti? ” Ti picchierei, ti picchierei …per dieci volte.
    • SPINELLI NON T’ ARRABBIARE ! ” SPERNACCHIO
      DI POPOLO E’ SGIGNAZZO DI DIO !” ( murales )
    • E’ successo in un liceo genovese. ….con
      esempi tutti tuoi fammi capire se hai appreso le tematiche pirandelliane
      dell’Enrico IV. Svolgimento. Facciamo il caso di Spinelli, presidente del
      Genoa. Lui prima è matto sul serio, rileva il Genoa, poi fa finta
      di essere matto, per far diventare matti i genoani. Poi ridiventa matto
      , mette su uno squadrone, uccide il campionato come ha fatto Berlusconi
      ed infine dalla gioia diventa matto per sempre.
    • “… Miura sei un bidone ! Gioca a <<Shangai>>,
      non al calcio che non sei capace…” (Tifosi genoani che lo contestano
      al Pio X Il Lavoro del 26 aprile 1995)
    • Fotti il mondiale, Bobby-gol ! (murales
      Genova Certosa)
    • Aids aiutaci tu, fai morire tutti i
      rossoblu ! (murales Genova, Canneto il lungo)

 

CANTO DI UN GENOANO SMARRITO 

Minchia Signor Spinelli quanto mi
sento disgraziato sono 60 anni maledetti che non vinciamo più scudetti
Al Ferraris abbiam scordato come si vince un campionato La nostra fiducia
è stata troppa ma non vinciamo neppure una coppa 

Minchia Signor Spinelli Le pare poco.
Le pare giusto di non sentire nemmeno il gusto Di uno scudetto anche rubato,
magari al popolo blucerchiato! Ho perso tutto, anche il lavoro e mi tenevo
solo il decoro di poter gridare forte…..”SARO’ GENOANO SINO ALLA MORTE”
Minchia Signor Spinelli sono pure cassaintegrato, e questa vita da disgraziato,
solo con il calcio ho provveduto a non passar da disadattato ma adesso
mi sento anche cornuto! 

Minchia Signor Spinelli Quanto mi
sento disgraziato nello sperare che nella storia arriviamo prima della
SAMPDORIA ! A questo punto mi sento smarrito, mi alzo ed inseguo un sogno
ardito è per questo che cedo alla tentazione…… alzo la testa,
batto le mani….. 

MINCHIA SIGNOR MANTOVANI !!! 

Si sa quando, ma non si sa come abbia
vinto gli scudetti il grifone ! ma se vogliamo riscrivere la storia dobbiam
chiedere miracoli al SAN DORIA ! ( Marco Fregosi Ist. Alberghiero I. POLO
II D ) 

    • Sarebbe un bene per tutti che questi
      casini finisssero una volta per sempre. Dare poi la colpa ai giornalisti
      è troppo comodo, oltrechè sbagliato. ( Nicola Caricola. )
    • Si è perso un bambino sampdoriano…
      GUAI A CHI LO RITROVA ! ( Carlo Pistarino )
    • In questa crisi endemica di risultati,
      in queste sistematiche cancellazioni dei valori di una superba tradizione,
      Aldo Spinelli vi nuota felicemente come una tinca in uno stagno fangoso.
    • UNO SCOGLIO NON PUO’ FERMARE IL MARE
      ! ( Federico Buffoni giornalista)
    • Effettivamente mia figlia Stefania un
      giorno mi disse: ” MI piace la SAMPDORIA.” ma io e mia moglie l’abbiamo
      subito curata a vitamine. ( Carlo Pistarino comico )
    • CON SPINELLI SON FINITI I TEMPI BELLI
      ! (Fabrizio Tassara, Ist. Alberghiero M. POLO, II D) Nel GENOA si sentiva
      il bisogno di un manager che si adoperasse per far diventare la squadra
      competitiva. Allora si è pensato bene di ingaggiare MAURIZIO CASASCO
      ….docente in statistiche.
    • Perchè Dio ha donato la facoltà
      a tutti quelli che entrono a far parte del GENOA di non essere mai intelligenti.
      ( su un banco di una scuola genovese )
    • DOMENICO ARNUZZO: NON VEDO, NON SENTO,
      NON PARLO.
    • Io so che apparterrò alla storia
      della gente che segue il GENOA, per questo io spero di essere ricordato
      come un uomo libero e possibilmente un tecnico giusto. ( Franco Scoglio
      )
    • FRANCO Scoglio oltre ad essere ricordato
      come un ottimo allenatore, è anche genoano. Un genoano che qualche
      volta ….pensa di essere lui il GENOA ! (Aldo Spinelli, Secolo XIX, 21-8-94)
    • Se certe trattative si concludono, faremo
      un punto di più della Sampdoria. ( Franco Scoglio )
    • ESTATE “94” Calura insopportabile. Si
      sparge la voce dell’arrivo di un giapponese alla corte di Spinelli. battuta:
      Il GENOA sarà la squadra più ” orientale” del prossimo campionato.
      Schiererà un giapponese e dieci ” mongoli ” (Cattiva barzelletta
      sampdoriana )
    • Si incita Franco Scoglio a cercare di
      sopperire alle mancanze. Ma chi è il “mister” di Lipari MANDRAKE
      ? ( Guido Coppini LA STAMPA 25 agosto 94)
    • Forse rimarrà il capolavoro di
      Aldo Spinelli: Prendere due giocatori da una squadra retrocessa in “C”
      concederle un suntuoso contratto( leggi un sacco di milioni) e confermarglielo
      per tre anni! ( Anonimo genoano a proposito di NAPPI E CIOCCI )
    • “Meglio uno visto e vissuto che 9 ereditati”
      (murales)
    • GRAZIE GULLIT ! Credevamo che fosse
      un matrimonio. Era solo un mercimonio ! ( murales )
    • Dall’ ” ANTONIO ” DI SHAKESPEARE. ALDO
      SPINELLI è uomo d’onore. FRANCO SCOGLIO è uomo d’onore. MAURIZIO
      CASASCO è uomo d’onore. SPARTACO LANDINI è uomo d’onore.
      …..solo i tifosi genoani sono dei gran “pirla “.
    • Non so se come genoano integralista
      rimpiangerò Scoglio allenatore: il calcio è fatto di ricordi
      isolati e i risultati se positivi abbreviano la memoria volubile del tifoso.
      ( Franco Bollorino psichiatra giornalista genoano)
    • Non basta essere intelligenti per essere
      genoani. Bisogna avere una predisposizioone per il “sadomaso” ( murales)
    • “Ajax 3 x 2” (murales)
    • Il GENOA è dal 1937 che non riesce
      a vincere nulla. Loro ( La SAMPDORIA ) nell’era Mantovani hanno vinto tutto
      o quasi. Che senso ha essere ancora genoani ?
    • Al “tifo” genoano che da sempre delude,
      poi nevrotizza, Sopravivono solo i migliori. E’ una specie di Rupe Tarpea.
    • Per ALDO SPINELLI la massima felicità
      è camminare in equilibrio su un filo di lana…sperando di salvarsi
      l’ultima giornata di campionato.
    • …..Dicono che quando il ” primario
      ” Riccardo Sogliano viene chiamato al capezzale, il paziente rossoblu sia
      grave. ( SECOLO XIX del 27 settembre 1994 )
    • Il GENOA vive dal 1893. Adesso si è
      fatto vecchio . Ha più di cento anni e li dimostra tutti. E’ come
      se una farfalla si fosse trasformata in uno scarafaggio.
    • A BERNA ….ABBIAMO SCHERZATO ! (murales)
    • Aldo Spinelli si è autoconvinto
      che la sua taumaturgica sciarpa gialla sia in grado di propiziare più
      gol di una “punta ” di valore
    • La prossima estate non fare lo STRONZO!
      Non abbandonare la tua squadra. Si può sempre sperare in un lieto
      fine. RINNOVA L’ABBONAMENTO AL GENOA ! (Pubblicità Regresso slogan
      riciclato. )
    • “Che si vinca o che si perda, forza
      Genoa e Doria merda” (murales)
    • Rudi Gullit come tutte le cose grandi
      ad effetto forte, dovremo assumerlo a piccole dosi Tutto sommato non è
      meglio? ( Giorgio Adriani SECOLO XIX 20 luglio 993 )
    • Il ritiro è la parte più
      noiosa della stagione e va affrontata in maniera intelligente. Altrimenti
      i giocatori impazziscono ( Claudio Maselli IL LAVORO 20 luglio 993 )
    • BUBU ” Odio questo soprannome , mi chiamavono
      così nella “primavera ” perchè portavo i capelli a caschetto
      e assomigliavo all’orso dei cartoons ” ( Chicco Evani IL LAVORO 20 LUGLIO
      993 )
    • MEGLIO IN C DA GENOANI CHE FUSIONE CON
      GLI INFAMI (murales)
    • Ogni anno abbiamo conquistato posizioni
      e questo potrebbe essere l’anno dell’avvicinamento. (ALDO SPINELLI, SECOLO
      XIX 16 luglio 993)
    • Non è vero che sono qui per poi
      andare al Milan tra un anno. (Marciano Vink, SECCOLO XIX 16 luglio 993
      )
    • Di Tommasone SKURAVY non so più
      cosa fare…… Gli ho anche messo due guardiani alla porta della villa
      di Celle dal giovedì al sabato….. ( Aldo Spinelli 11 novembre
      94 )
    • SALUTI E BACINI DA VIALLI E MANCINI.
      (murales )
    • ……Skuravy si avvicina alla griglia.
      Gli passano una maglietta bianca con la scritta ” SPINELLI VATTENE ” ed
      un sciarpa rossoblu……. ( IL LAVORO 2 dicembre 994)
    • GENOA: E’ IL GOL LO SCOGLIO ( La Gazzetta
      dello Sport 13 agosto 94)
    • Fabio Galante: atleticamente una vera
      forza della natura, un trionfo. Non oso pensare cosa sarebbe potuto diventare
      come calciatore se nel suo cammino non fosse incappato, prima nel Genoa
      e poi, particolare non trascurabile, nei “consigli” di ben cinque allenatori
      in tre anni ?
    • Lo chiamano famigliarmente lo ZAR Di
      professione fa lo stopper più forte del mondo. come obby coltiva
      il pugilato e l’oratoria. Nella scalata al titolo della sua categoria,
      ha battuto in incontri pieni di phatos gente come Pagliuca, Boskov, Renica
      , Bonetti,Francis e Souness. Peccato che la sua carriera si sia infranta
      su un pugno da K.O. di uno sconosciuto dilettante di professione camionista.
    • Aldo Spinelli: l’unico che continua
      ad ignorare la realtà genoana.
    • VISTO VISSUTO VINTO ! ( murales )
    • Per riaquistare la forma sarei disposto
      a tutto, tranne che a fare giri di campo alzarmi presto alla mattina, arrivare
      in orario agli allenamenti e fare a meno della birra. ( Ex giocatore inglese
      in forza alla Sampdoria che naturalmente vuole mantenere l’anonimato )
    • Palla a noi, giochiamo noi. Palla a
      loro, giocano loro. (attribuita ad Eugenio Bersellini da “Palla lunga e
      pedalare”)
    • Crema depilatoria ZENGA, l’unica efficace
      anche all’ incrocio dei peli. (Vigo-Pennisi “da Palla lunga e pedalare”)
    • Dopo tanta gloria, il GENOA non merita
      tanti “fardelli” per ripensarsi grande.
    • ……………per un NUOVO MIRACOLO
      ECONOMICO. f o r z a s a m p d o r i a ! ( Fabio Fazio. da Berlusconi )
    • La signora Eleonora tenne la Coppa delle
      Coppe in casa per due giorni. E per due giorni stette alla finestra esponendola
      che sembrava il Papa. E tutti quelli che passavono salutavono agitando
      le braccia e gridavono ” Doria ! ” ” Doria!”. E molti salivano le scale
      ed entravono in casa , abbracciavono la mamma di Bosotin e baciavono la
      Coppa e dicevono …miracolo miracolo. (Piero Sessarego: pag. 151)
    • TEMA: metti una squadra di calcio che
      si presenti al= l’inizio del campionato come segue: II. Un portiere reduce
      da un pauroso incidente automobilistico con una spalla rifatta in sala
      operatoria. III. un “centrale” più vicino ai “quaranta” che ai “trenta”
      con grossi problemi pneumatoracichi. IV. un attaccante raccattato da una
      squadra che quasi te lo regala perchè sostiene che ormai nelle sue
      ginocchia alberghi solo liquido e ruggine. Metti sempre che succeda che:
      il portiere vada al mondiale come numero uno della nazionale. il difensore
      si riconfermi il più forte centrale del mondo. l’ attaccante strabigli,si
      travesta da Nembo kid ritorni in nazionale e rimanga a lungo in corsa per
      il titolo di capocannoniere del campionato. SECONDO TE TUTTO QUESTO CHE
      COS’E’ ? SEMPLICE. E’ LA RIPROVA CHE DIO ESISTE E TIFA ESSENZIALMENTE PER
      UNA SQUADRA. LA SAMPDORIA !! ( pensiero mistico di genoano)
    • Sono completamente d’accordo col mister,
      ma a metà . (Stefano Eranio da “Palla Lunga e pedalare )
    • Guardiamoci alle spalle e rimbocchiamoci
      le mani. ( Walter Zenga da Palla Lunga e pedalare )
    • Dio, facci vedere la metropolitana finita
      ed il GENOA che vince il campionato. Tutto sommato credo sia l’ultima chance
      che ti rimane per farci capire che esisti.
    • ……gli azzurri a tavola sono impeccabili.
      Mancini mangia le banane con le posate…… ( Gino & Michele)
    • Chiunque non ha immaginazione può
      essere sampdoriano. ( Da Oscar Wilde sul banco di una scuola)
    • “Uno scudetto non basta, o sampdoriano
      infame, l’ha vinto anche il Casale” (murale)
    • E’ accaduto in sede: ….Presidente
      il prof Campodonico è al telefono. Vuole parlare con lei…. Chi
      ? Ah ! U canzonetta ? …….Digghè che sun in cantiere. (attribuita
      a Renzo Fossati ) il prof Campodonico è l’autore dell’inno del Genoa)
    • Il più infuriato è Mancini,
      ammonito per proteste e protagonista di un gestaccio a fine partita: il
      dito medio della mano destra sollevato in direzione del pubblico. Perdere
      con stile evidentemente non è facile. (Corriere della Sera, 7 novembre
      94 )
    • A guidare le scelte del GENOA sembra
      essere sempre la filosofia del ” tappullo “. non c’è una programmazione
      mirata, si cerca di tamponare strada faccendo le falle che si aprono nella
      chiglia. ( IL LAVORO 27 sett. 94 ) (°) tappullo,locuzione dialettale
      che definisce un lavoro rattoppato alla meglio.
    • …..E del resto Mantovani è
      certo, anzi certissimo, che Bersellini fosse,un grande allenatore. (Mario
      Contini, Il Lavoro del 13-3-95)
    • Un giapponese al GENOA ? E’ semplicemente
      un operazione commerciale. Sicuramente folcloristica, ma tecnicamente lascia
      il tempo che trova. ( Franco Scoglio )
    • SKURAVVY , al volo attraversa tutto
      lo specchio della porta. (Giorgio Bubba)
    • BOSKOV è sul filo del trapezio
      (Maurizio Mosca)
    • La zona sporca è un accorgimento
      contro i buchi che può creare la zona pura. Il fuorigiuoco non è
      automatico quando lo sporco scala in avanti al posto di uno dei quattro
      difensori in linea. (Franco Scoglio, il lettore non è autorizzato
      a capire)
    • Con Scoglio facevamo la 1-9-1. Altro
      che “5” oppure la 4-4-2 La verità è che pensavamo solo a
      difenderci. ( Toni Fazzari tifoso genoano in una lettera al LAVORO del
      25/11/94)
    • Che libidine quando perdo. La sconfitta
      mi esalta e mi fa assaporare stimoli insostituibili. ( Franco Scoglio )
    • Franco Scoglio, Come si dice: il padre
      degli imbecilli è sempre incinta. ( tifoso genoano anonimo )
    • Il calcio è come una briscola
      al bar con il tuo migliore amico. Quando giochi, fai di tutto per fregarlo.
      Quando posi le carte, bevi con lui un bicchiere. ) ( Osvaldo Bagnoli. )
    • Non ho bisogno di fare la dieta. Ogni
      volta che entro a Marassi perdo tre chili. (Vujadin Boskov)
    • I sampdoriani di Sampierdarena sono
      un pò simili ai genoani. (Mario Flamigni poeta sampdoriano)
    • …….una sera ero in un ristorante
      di Recco, è entrato Paolo Borea il direttore generale. Mi ha salutato,
      gli ho risposto senza alzare gli occhi dal piatto….. ” Gli è teco
      cortesia l’essere villano. Orlando Furioso XXVII ott 77.
    • (Franco Scoglio, Repubblica del 3 agosto
      94)
    • Quello che immobilizza il Genoa è
      il ” passato remoto” Proviamo a cancellarlo. Facciamo in modo che non esista
      più. Faremo più contenti e felici i genoani .
    • Il problema è che i miei giocatori
      pensavono allo scudetto. Magari non ne parlavano ma ci credevono. Hanno
      incominciato a vedersi in basso e si sono smarriti. (Sven Goran Eriksson,
      Lavoro 24 novembre 1994)
    • GALANTE ? Dovrà fare il PLAY
      del DOPPIO PLAY. ( Franco Scoglio) Il lettore non è obbligato a
      capire.
    • SCOGLIO NEI GUAI. SI VENDICA ANCHE LA
      MOGLIE La consorte separate dell’allenatore del GENOA chiede gli alimenti
      con gli arretrati. (Dai giornali)
    • Sei stato genoano una vita ? Riposati
      qualche week end. ( Pubblicità Regresso riciclato )
    • Mi da fastidio che ogni gol subito sia
      colpa mia. Sono tre anni che sento questo ritornello, ho due palle grandi
      così. Se non hanno fiducia in me lo dicono subito. ( Stefano Tacconi
      in TV e ai giornali)
    • Che il presidente me lo dica, qui non
      hanno il coraggio di parlarmi in faccia, è un continuo sentire messaggi
      e battutine. Del tipo… Io non volevo Tacconi, me lo hanno imposto. Il
      mio ruolo? Quello di un bravo figlio di putt…. ( Stefano Tacconi LAVORO
      7 dicembre 94)
    • Difenderò le mie scelte fino
      all’ultimo, se a qualcuno non vanno bene prenderò la mia valigia
      e me ne andrò. ( PIppo Marchioro GAZZETTA DEL LUNEDI 4/12/94
    • MARCHIORO: TROPPA PRESSIONE, DIVENTO
      PAZZO!. ( Titolo sul Lavoro del 7/12/94 )
    • ALDO SPINELLI E LE STORIE TESE. ( e
      non è un complesso musicale )
    • Io non ho nessun amore particolare,
      ne per il GENOA ne per la SAMPDORIA. Apprezzo solo il bel gioco di squadra…..della
      SAMPDORIA! (Luigi Serra, Senatore della Lega) Il nuovo titolare è
      Davide Micillo. Quando era nei ragazzini della Juventus fece da controfigura
      a Stefano Tacconi nel film ” Ho parato la luna “. E al vecchio Capitan
      Fracassa ormai non resta che il Giappone.
    • SCOGLIO, CHE FARSA. MIURA DA FUMETTI
      (titolo di Repubblica)
    • PRESIDENTE che KAZU ce ne facciamo di
      un giapponese? ( tifosi genoani rivolti a Spinelli alla fine della presentazione
      alla stampa di Kazu Miura. )
    • ……Ma il nostro è il più
      bel calcio italiano nel mondo! (Aldo Spinelli in risposta agli stessi tifosi
      LAVORO del 29 luglio 94) E comunque mi chiedo: il calcio italiano ha davvero
      bisogno di un giapponese? (Giorgio Calabrese autore televisivo e paroliere
      )
    • Se Scoglio non utilizzava Miura avrà
      avuto i suoi bravi motivi. A me pare un giocatore da fumetti. ( Francesco
      Baccini cantante )
    • L’esonero di Scoglio mi ha profondamente
      deluso. Ci sono rimasto male, è tutto un teatrino. ( Sandro Giacobbe
      cantante)
    • Kazu Maru. Gli sono molto affezionato,
      mi ricorda un auto che io ho sempre amato quando ero più giovane.
      E poi andava fortissimo, era la mia passione. (Fabio Fazio, GAZZETTA DEL
      LUNEDI 4/12/94 )
    • GENOA UN KAZU IN CAMPO – I COGLIONI
      SUGLI SPALTI. ( Murales Arenzano )
    • ….Non dire io, che PERDOMO gioca al
      calcio come mio cane….. Dire che lui può giocare al calcio solo
      dentro giardino di mia villa con cane mio. (V. Boskov)
    • Sono abbastanza scafato ed esperto per
      capire come vanno le cose nel mondo del calcio, quindi non sono impreparato.
      (Pippo Marchioro, SECOLO XIX 8 dicembre 1994)
    • Enrico Mantovani. Pochissime le interviste.
      Rare le apparizioni in televisione. Nessuna concessione ai media . Le lezioni
      dei padri ricadono sempre sui figli.
    • Tutte le strade del Genoa sono a un
      senso. Conducono tutte ad un unico punto: LA DISILLUSSIONE .
    • ….secondo lei Dottor CASASCO, quindicimila
      giapponesi a Genova , quanti punti possono portare alla classificca finale
      del GENOA?
    • ….Insomma, al di la del business,
      quella di MIURA è un “pacco” che non risulta neppure tanto sgradito.
      (secolo xix DEL 2 AGOSTO 94
    • Scoglio guarda il giapponese come si
      guarda la figlia brutta, mai accasata della famiglia. ( IL VENERDI di REPUBBLICA
      )
    • …….Aldo Spinelli nell’operazione
      ” prendi un giapponese e guadagni il doppio ” (IL VENERDI di REPUBBLICA)
    • Rivolto al ministro Biondi: …..Si
      per la SAMPDORIA ha segnato uno stopper (WIERCCHOWOD ) uno che era ed è
      un grande stopper. Mi pare si chiami…..BERLUSCONI. ( Fabio Fazio GAZZETTA
      DEL LUNEDI 4/12/94 ) Il GENOA è la grande madre di tutte le squadre
      di calcio. Peccato che il tempo l’abbia traformata in una baldracca. (
      su un banco di scuola)
    • Ero troppo inesperto. Lo sbaglio più
      grosso? Non aver dato il numero di telefono ai giornalisti. Mi masssacrarono.
      Strumentalizzarono tutto. ( Pippo Marchioro )
    • SPINELLI BATTITENE U BELLIN ! A cavallo
      giastemmòu ghe luxe u pei. ( vecchio proverbio genovese)
    • Ma il turista nipponico ha svicolato
      da itinerari più o meno culturali e ha comprato un pacchetto tutto
      compreso che prevedeva la visita all’Acquario, l’escursione in pullman
      a Portofino e, naturalmente, il pellegrinaggio allo stadio Ferraris, dove
      la maggior parte delle volte il loro idolo era seduto in panchina. (Gessi
      Adamoli, Repubblica del 12 maggio 1995)
    • MIURA: il giapponese è fumoso,
      evanescente. Un Nappi con gli occchi a mandorla. ( Gessi Adamoli Pepp.
      12 dic. 94)
    • GULLIT; è come cervo quando esce
      di foresta….. V: Boskov. alla T.V. )
    • SPINELLI: Egoiste ! Egoiste ! Egoiste
      ! ( dalla pubblicità di un profumo.)
    • ERIKSON: Ha troppa fede in GULLIT e
      poca nel Padreterno.
    • Proporrò una multa per SIGNORINI
      e TACCONI perchè sulla maglietta d’allenamento non hanno la scritta
      TITOLARI. ( Franco Scoglio Repp. 3 agosto 94)
    • Vierchowod è un vecchio zio rispettato
      e temuto, ma troppo spicci e diretti sono i suoi modi per renderlo simpatico
      a tutti. ( Remzo Cerboncini Rep. del 16 dicem 94 )
    • Le grandi manovre Spinelli-Casasco-Sponsor
      giapponesi per riuscire a far giocare Kazù Miura nel Genoa: ” I
      manezzi pè maià nà figgià “
    • Penso con dolore a quelle mamme che
      dopo aver fatto tanti sacrifici per allevare un figlio, magari se lo ritrovano
      sampdoriano.
    • Spinelli dovrebbe essere come un padre
      per i tifosi. Peccato che i genitori non si scelgono e che i genoani abbiono
      per le palle di avere un progenitore come lui ! ( dal banco di un liceo)
    • E’ sceso in campo un GENOA molto accorto:
      4 uomini in linea dietro. 4 uomini in linea davanti e solo Aguilera in
      attaccco. (Pier Paolo Catozzi)
    • Grazie alle vittorie della SAMPDORIA
      i tifosi blucerchiati, non “cagano” più i ” cugini ” rossoblu. Sono
      diventate persino stucchevoli le accese discussioni da bar. Somigliano
      a tanti Franti del libro ” Cuore ” …….” l’infame che sorrise. (colta
      al volo fra studenti sul bus)
    • Aldo Spinelli è talmente genoano
      che se un giorno le fanno trovare un paio di antiche ginocchiere finisce
      che ce lo ritroviamo in porta nel GENOA.
    • ……il GENOA nel 1993 ha festeggiato
      il ” centenario “…… La SAMPDORIA nel 1997 festeggerà il cinquantenario
      Come il cinquantenario se è nata nel 1946? I cinquantanni che il
      GENOA non vince un cazzo ! ( tifoso anonimo sampdoriano )
    • ……Li avevo visti un pò molli,
      allora nell’ intervallo sono andato negli spogliatoi e ci ho detto ai ragassi….
      ” Ragassi,..entrate in campo con più ..concentramento!…” ( attribuita
      a Renzo Fossati )
    • Ho parlato con Spinelli e l’ho trovato
      convinto ma davvero, di avere una squadra di fuoriclasse. Mario Contini.
      Lavoro 13-3-95.
    • VIERCHOWOD : Indiscutibile la sua sampdorianità.
      Attacca adesivi blucerchiati in Via Venti Settembre. ( Paolo Mantovani.
      )
    • Quest’anno se le cose andranno male
      alla SAMPDORIA non potranno neppure fare il pellegrinaggio alla Madonna
      della Guardia. Li guida un pastore presbiteriano.
    • ALDO SPINELLI : A causa della mancanza
      dell’oggetto in questione , è uno che non ha mai avuto mal di testa.
      (FORTEBRACCIO riciclata )
    • I SAMPDORIANI rispetto ai GENOANI diventano
      ogni anno più numerosi. Come è possibile fermare un così
      alto spreco di risorse?
    • …la cosa che più ci fa male
      è la totale mancanza di programmi da parte della società
      che portano il GENOA a improvvisare campionati burla, con la serie B scongiurata
      grazie ai ” Santi in Paradiso” ma fino a quando?…… (Consiglio Direttivo
      GENOA CLUB AMICI QUEZZI lettera a Piero Sessarego SECOLO XIX 17/12/994)
    • VIALLI si è lasciato alle spalle
      l’Arcadia del Pallone, qualcosa di irripetibile, un porto ideale e sentimentale……
      (Guido Boffo LAVORO 17/12/94)
    • Essere genoano è una cosa troppo
      deludente per poterne parlare seriamente. ( O.W. riciclato )
    • Il GENOA una realtà sfiorita
      e mai posseduta, vissuta in superfice. (Gianluca Vialli, a Guido Boffo,
      Il Lavoro 17/12/94)
    • S P I N E L L I : DIO TI VEDE !
    • Di fronte al fenomeno dei graffiti del
      tifo è necessario chiarire preliminarmente che a prescindere da
      coloro che materialmente li scrivono, essi sono espressioni come gli striscioni,
      gli inni, e i canti, dell’immaginario colletivo di ogni squadra. ( Riccardo
      Grozio Sportologo da ” Tifo e Supertifo “)
    • Il giuoco di SCOGLIO ? E’ come un film
      di Zeffirelli. Ti può piacere solo se hai avuto il previlegio di
      non averlo mai visto.
    • In questo mondo esistono solo due tragedie.
      La prima consiste nel GENOA che non riesce a vincere mai niente. La seconda
      nel fatto che esiste la SAMPDORIA e che vince il campionato. La seconda
      è di gran lunga la peggiore: E’ UNA VERA TRAGEDIA!
    • ERIKSSON è in Italia da tanti
      anni. Ha sempre avuto grandi squadre ma non ha mai vinto nulla o quasi…ho
      l’impressione che si sappia vendere bene. ( Aldo Agroppi IL LAVORO 14/12/94)
    • Se i genoani imparassero a ridere sulle
      disgrazie del GENOA passerebbero una vita piena di risate.
    • GULLIT non ripeterà la stagione
      dello scorso anno. Alla SAMPDORIA è un infiltrato, al Milan non
      lo volevano più…… ( Aldo Agroppi IL LAVORO 14/12/94 )
    • MIURA voto 4,5. Ha riempito lo stadio
      di amici, parenti, reporter e fotografi arrivati quì solo per lui.
      Ma manda il pallone in orbita. (Maurizio Crosetti Repub. 19/12/94 dopo
      Juventus-Genoa)
    • Il” Natale 94″ di Spinelli e Casasco
      si preannuncia rilassante e privo di problemi di asssimilazione. A quell’epoca
      il “Tacconi” confezionato e farcito a dovere dovrebbero averlo già
      digerito.
    • Per i sampdoriani Enrico Mantovani è
      la stella cometa del presepe. Dove li guida lui, loro vanno. Però
      alla fine riesce sempre a farle trovare Gesù Bambino.
    • LA FORTUNA: Alla SAMPDORIA ha dato troppo
      in tutto. Al GENOA nulla di abbastanza in niente.
    • Ai GENOA! Hai tu un presidente Che fè
      più mal che bene Il ben lo fece male Il mal lo fece bene. ( Dai
      gabinetti di un liceo. )
    • Alla SAMPDORIA la prima delle cose necessarie
      è di non spendere quello che già si ha.
    • Ormai è chiaro il GENOA convive
      con la sfiga. Dopo tanti anni non si può escludere che si possa
      arrivare a solenni sponsali .
    • SAMPDORIA Bella Immortal Magnifica Fede
      ai trionfi avvezza. ( su un banco di scuola riciclando ” Il 5 maggio” di
      Manzoni. ) Il vero GENOANO sa molto bene che la sua identità non
      dipende da ciò che è il Genoa adesso ma bensì da ciò
      che era e da quello che potrebbe diventare con altre dirigenze.
    • Non è matematicamente acccertato
      che un GENOANO possa portare sfiga ( anche fra loro ci sono delle persone
      buone). Nel dubbio astenersi da frequentarlo. ( dal manuale del perfetto
      sampdoriano )
    • Dalle nostre parti i bambini nascono
      già per categorie: 1° Categoria. Ne fanno parte quegli infanti
      che dopo aver pronunciato mamma e papa sillabano G E N O A. Essi sono genoani.
      2° Categoria. Ne fanno parte quegli infanti che dopo aver pronunciato
      mamma e papa sillabano M A N T O V A N I. Essi sono sampdoriani. ( Se quet’ultima
      congettura avviene in una famiglia genoana trattasi di vera tragedia foriera
      di traumi e nevrosi. E viceversa)
    • La fortuna si sa è cieca come
      una talpa, di conseguenza non potrà mai prendere di mira il Genoa.
      La sfiga invece ci vede benissimo e non si capisce perchè stia sempre
      esplorando il pianeta GENOA.
    • Agli occhi dei genoani i sampdoriani
      sembrano tanti riciclati. Muti, ciechi e sordi. Quello che i Mantovani
      fanno va sempre bene. Contestazione? Roba del “68” …da dimenticare ”
      Il silenzio dei popoli è monito per i re. ” J.B.de BEAUVAIS
    • ……i templari del tifo, gli ultras,
      sono solo un elemento dell’intera tifoseria, della quale rappresentano
      l’indiscussa avanguardia. ( Riccardo Grozio sportologo da ” Tifo e Supertifo”
      )
    • Casasco, Landini, Scappini. Negli scacchi
      i matti ( cioè gli alfieri ) sono quelli che stanno più vicino
      al re.
    • Voglio giocatori narcisisti. Devono
      piacere e piacersi…… ( Pippo Marchioro, Lavoro 3/1/95)
    • ALDO SPINELLI: E’ molto più difficile
      giudicare se stesso che gli altri.
    • ….ogni volta che il Genoa vince una
      partita, mi chiedo: come ho fatto a fregarli ancora? ( attribuita ad Aldo
      Spinelli)
    • …….Ho paura che quest’anno il Genoa
      non riuscirà a salvarsi neppure con i “gol” di Sogliano. ( Giorgio
      Basile )
    • Strano destino. Fra due mali bisogna
      sempre saper scegliere il minore. Così nei lontani anni 4o/5o divenni
      sampdoriano. Poi con la dinastia Mantovani capii che avevo scelto bene.
      ( Massimo Farci)
    • Deformazione professionale. La differenza
      prendendo a pretesto la sanità è tutta qui. Il GENOA somiglia
      troppo spesso all’Usl più incasinata possibile. La SAMPDORIA ad
      una di quelle cliniche moderne e asettiche a cinque milioni al mese per
      ricchi. ( Giovanni Grattarola chirurgo genoano )
    • Cosa farai quando Dio verrà al
      GENOA ? Sposterò Giovan Battista a centro campo. (tracciato nei
      gabinetti comunali di Corso Galliera )
    • In natura Spinelli potrebbe essere simile
      a qualunque genoano. In pratica si ritrovano molto diversi. (Confucio riciclato)
    • La grande lezione è quella che
      insegna a gioire con la SAMPDORIA ” senza scherzare con Mantovani”
    • La malinconia è figlia di SPINELLI
      . La tristezza e figlia dei genoani.
    • MIURA voto 6: è merito suo se
      il funerale del Genoa è stato sospeso. ( G.A. Repubblica del 16
      1 95 )
    • Il GENOA non è sfigato. E’ solo
      schivato dalla fortuna.
    • Per un genoano come me , è più
      facile guarire dall’AIDS che dalla passione rossoblu. ( Messori Franco
      genoano scoglionato )
    • A SKUHRAVY basterebbero sei cross per
      partita per portare con i suoi gol qualunque squadra in zona UEFA. ( Marcello
      Cavanna tifoso genoano Lavoro 21-1-95 )
    • SKUHRAVY ….fa una vita da barbone
      e dovrebbe solo vergoganarsi. (Marco Castelli tifoso genoano Lavoro 21-1-95)
    • ……”non ero ubriaco; avevo bevuto
      solo un paio di bicchieri di vino ed ignoravo cosa significasse la parola
      ebbrezza. (Thomas Skuravy – IL LAVORO 21/01/95)
    • ……”beh! ma allora freghiamocene
      anche della violenza negli stadi. (Enzo Tirotta da tifo e supertifo)
    • …..Nella gradinata nord, ci sono novemila
      tessere con diritto di prelazione: Noi vogliamo novemila incazzati! (ULTRA’
      GENOA, Il Lavoro, 9-2-95)
    • “…..merda, sei una merda. Almeno alzati
      in piedi! ” Pippo Marchioro rivolto ad un anonimo contestatore genoano
      che durante l’allenamento al Pio si era lasciato scappare un sonoro: “Francesconi
      sei un bidone !” (Il Lavoro 1-2-95)
    • N O I C A M P I O N I V O I P A P P
      O N I ! (murales)
    • Non t’accorgi Diavolo di un GENOA che
      sei bello come un Angelo. ( Leopardi riciclato)
    • Meglio una notte a Berna che una vita
      di merda ! (murales: via Galileo Galilei)
    • Alla domanda: Che cosa rappresenta per
      lei una partita di calcio ? I tifosi dei club genovesi hanno risposto cosi’
      SPETTACOLO 35,4% EVENTO AGONISTICO 25,o% FESTA 15,2% RITO 9,8% ALTRO 14,6%
      (Gruppo ricerche dell’Universita di Genova Prof. Eugenio Buonacorsi,M.
      Teresa Torti, Riccardo Grozio, Mario Flamigni)
    • Secondo me , il calcio,se si attuasse
      con la metodica di una corsa di auto, per esempio, non risulterebbe tanto
      nefasto. Invece mette di fronte due schieramenti e, questo, innesca un
      meccanismo perverso che risveglia la violenza insita nell’essere umano,
      proprio come succede, in politica, con il ” maggioritario “. Io vivo in
      pace con me stessa per l’appunto, anche perche’ avevo a suo tempo, votato
      a favore del “proporzionale” O mediazione o……rissa! Siamo fatti cosi’
      (Luciana Forcieri Genova Sestri P., lettera a Repubblica del 8.2.95 )
    • Come al solito il Genoa e’ nei guai,
      tocca al suo pubblico aiutarlo. Pippo Spagnolo Lavoro 15.2.95
    • Allo stadio ci tornero’solo quando il
      Genoa conquistera’ di nuovo l’Europa,cioe’dopo il duemila. Adesso parto
      per l’America,staro’ via due mesi. Cosi’ soffriro’ meno per la mia squadra
      che va verso la retrocessione. (Francesco Baccini, cantautore genoano)
    • Aldo Spinelli, sbaglia i congiuntivi,
      gli scappa qualche “belandi” di troppo, ma di comico ha solo quella luce
      negli occhi e qualche battuta in genovese, Per il resto è un duro,
      accidenti se è un duro. (Franco Manzitti Lavoro del 21-3-95)
    • BELANDI SIGNOR ALDO ! ( TITOLO SUL LAVORO
      DEL 21-3-95 )
    • Aldo Spinelli ha preso cotte memorabili
      per gli allenatori. L’ultima, quella per Marchioro, è stata forse
      la più forte e nessuno poteva prevedere che si esaurisse così
      rapidamente. (Franco Manzitti, Il Lavoro del 21-3-95)
    • Doriani fuck-off Solo chi soffre impara
      ad amare: con te soffriamo e con te torneremo grandi – GENOA (murales:
      via Terpi) Non mi sono pentito, rifarei la stesssa scelta. Sono stati quattro
      mesi in una bella città e con conoscenze che mi hanno arrichito.
      Ho scoperto il pesto e tutti i giorni da Puppo avevo in tavola il pesce
      fresco. ( Pippo Marchioro. LAVORO del 21-3-95)
    • Aldo Spinelli si sentì recapitare
      una richiesta che non avrebbe mai voluto ricevere: i giocatori infatti
      spingevono per il ritorno di Scoglio. “…..No, il professore mai” ( Gessi
      Adamoli Lavoro del 21-3-995 )
    • Ora si che lavorano. I metodi di Marchioro
      mi entusiasmano, i ragazzi sono tornati ad allenarsi per davvero. Avevo
      cronometrato una delle ultime sedute di Scoglio: 22 minuti. Aldo Spinelli
      Lavoro del 24 novembre 95)
    • Finalmente possiamo pensare al futuro,programmare
      un lungo ciclo di almeno dieci anni. Lo vedesse, lo conoscesse questo Marchioro,
      che professionalità, che equilibrio, neppure Bagnoli….. (Aldo
      Spinelli, Il Lavoro del 21-3-95)
    • Oggi Marchioro che doveva restare per
      dieci anni,non c’è più; è durato quattro mesi scarsi,
      Scoglio è lontano e Maselli, silenzioso e operoso, è tornato
      in sella, probabilmente fino alla fine di questo campionato. (Franco Manzitti
      Lavoro del 21-3-95)
    • SPINELLI: “Sono stanco di fare certe
      figure, poi la gente se la prende con me…… MARCHIORO: “Sono troppo
      più forti di noi, la squadra sta facendo il possibile . Lei stia
      zitto. Dà ordini in sede ma nello spogliatoio comando io. E adesso
      esca. “
    • E Spinelli subito dopo si è preso
      la rivincita, ribadendo che a comandare è solo lui. (Gessi Adamoli,
      Il Lavoro 21-3-95)
    • Il mio è un discorso generale,
      non voglio dire che prima c’era casino o che è stato giusto cambiare
      allenatore. (Luca Signorini, Il Lavoro del 24-3-95)
    • Già una volta, in passato , Marchioro
      lo aveva “espulso ” quando alla ripresa degli allenamenti dopo una sconfitta,
      il presidente aveva fatto la predica alla squadra: ” Bene se ha finito
      adesso ci lasci soli……” (Gessi Adamoli, Il Lavoro del 21-3-95)
    • Il calcio andrebbe messo fuori legge
      ! (Massimo Bottaro, residente vicino allo stadio)
    • Non ci sono soddisfazioni economiche
      che per altro non mi interessano, ma con i giovani ho la possibilità
      di costruire davvero qualcosa. (Claudio Maselli, Lavoro del 21-3-95 )
    • 30 aprile 1995 Genoa – Sampdoria 2 –
      1 Il Genoa s’è desto ! Peccato che al suo risveglio si sia trovato
      impelagato in una classifica di merda. (Vittorio Prampolini, genoano)
    • Aldo Spinelli nel campionato ’94/’95
      dopo aver cambiato tre allenatori, “desaparecido” un general manager (Casasco)
      nell’intento di provarle tutte, non ha avuto esitazioni e ha optato per
      l’ingaggio di uno “sciamano” proveniente da Pisa, pratico di macumbe e
      cabale, fornitissimo di sale, aglio e altre diavolerie varie.
    • A Firenze siete andati ed in “B” siete
      tornati ! (murales)
    • Mio padre mi ha pregato di stare alla
      larga dal Genoa. Ha detto che sono già cretino abbastanza.
    • Se ti capitasse di vedere la sede della
      Sampdoria bruciare non ti allarmare, non sognarti di dare l’allarme. Accendi
      anche te un cerino votivo.
    • Il Genoa non è una fede, è
      piuttosto una malattia. (Pupa Capecchi, agente immobiliare)
    • …quel giocatore ha fatto un fallo
      che era da espulgere. (Aldo Spinelli, Rai 3)

Piccolo quiz: Indovinate chi tra
Spinelli e Fossati è il dottor Jekyll e mister Hyde ?