I precedenti di Genoa-Lazio: Grifone in striscia positiva

0
378
Gilardino in Genoa-Lazio
Gilardino in Genoa-Lazio

Marco Ferrera racconta i precedenti di Genoa-Lazio. Una sfida che ultimamente ha portato molta fortuna al Grifone.

Tradizione decisamente favorevole al Genoa quando al “ Ferraris” arriva la Lazio: i precedenti sono 49 e le vittorie del Grifone sono ben 31, con 9 tra pareggi e vittorie ospiti.

Il pari senza reti dello scorso febbraio interruppe una lunga serie di successi rossoblu, ben quattro consecutivi: il 21/9/2014 decise una rete nel finale di Pinilla, su assist di Perotti, dopo un match in cui la Lazio dominò per lunghi tratti, specialmente nel primo tempo, cogliendo una traversa con Djordjevic e con Perin miracoloso in più di una circostanza.

Genoa-Lazio 2-0: il precedente del 2014

Il 26 marzo dello stesso anno finì con un classico 2-0 con i sigilli di Gilardino e Feftazidis mentre il Genoa guidato da Ballardini vinse una partita di grande importanza per la sua classifica nel febbraio 2013, contro i biancazzurri di Petkovic: doppio vantaggio dopo una ventina di minuti con una sventola di Borriello sottomisura e con rete dalla distanza di Bertolacci, nel secondo tempo la rimonta dei capitolini con Floccari e rigore contestato di Mauri e rete del nuovo e definitivo vantaggio di Rigoni, con una perentoria incornata al quinto minuto di recupero.

La stagione precedente , nel gelo di quel giorno, finì nuovamente 3-2 con i gol di Palacio e la doppietta di Jankovic, con reti biancazzurre di Ledesma e Gonzalez, ospiti che non vincono a Marassi dal 25/4/2010 quando in rimonta Dias e Floccari vanificarono il vantaggio di Palacio.

La partita con più segnature è del 15/11/1942, finì 6-5 per il Grifo mentre il primo incrocio è del 15 Luglio 1923, si trattava della sfida d’andata per l’assegnazione del titolo ( non c’era ancora il girone unico) ed un Genoa imbattuto da ventisei partite si sbarazzò agevolmente delle Aquile con un rotondo 4-1, grazie alle segnature di Catto, Mariani, De Vecchi ed Ottavio Barbieri. Il successo per 2-0 nel ritorno nella Capitale significò l’ottavo titolo genoano.