Juventus-Genoa, i precedenti: rossoblù vincenti solo 2 volte

0
228
Skuhravy euslta con la maglia del Genoa
Skuhravy euslta con la maglia del Genoa

Marco Ferrera ci racconta i precedenti di Juventus-Genoa, solo due successi rossoblù a Torino nella storia della gara.

Trasferta al limite del proibitivo per il Genoa , atteso allo “Stadium” dalla Juventus reduce dall’impresa di Barcellona. Nei 49 precedenti i padroni di casa si sono imposti ben 38 volte, con 9 pareggi e solo 2 vittorie rossoblu.

Il successo più lontano è del 22 Novembre 1937, con gol di Figliola ed Arcari: era il Genoa allenato dal mitico allenatore inglese William Garbutt, che vinse tre titoli con i rossoblu e per ben quindici anni sulla panchina del Grifone. Il termine mister con cui vengono chiamati i tecnici deriva proprio da Garbutt.

Juventus-Genoa: l’ultimo successo nel 1991

L’altra vittoria fa parte di una storia più recente anche se ormai lontana oltre ventisei anni: il 20 Gennaio 1991 la squadra guidata da Osvaldo Bagnoli, che a fine stagione arrivò proprio quarta ai danni della Juventus di Maifredi superando la Vecchia Signora per 2-0 al “Ferraris”, fu corsara grazie alla zampata di Tomas Skuhravy, che sfruttò un’indecisione della retroguardia bianconera per infilare Tacconi, con Braglia che nella ripresa, con alcuni interventi decisivi, sigillò quella storica vittoria.

L’ultimo risultato utile è del 26/1/2013 con gol di Quagliarella e Borriello, anche il 22/10/2011 finì 2-2 con doppietta di Matri e reti genoane di Marco Rossi e pareggio nel finale di Caracciolo mentre il 14/2/2010 il 3-2 finale fu confezionato da una svista dell’arbitro Mazzoleni, che concesse il rigore decisivo poi trasformato da Del Piero per un contatto di Sokratis su “Pinturicchio” fuori area di rigore, con doppietta genoana ancora di Marco Rossi.

L’anno scorso, il 3 Febbraio, fu sufficiente al team di Allegri l’autogol di De Maio per l’1-0 finale , il 22 Marzo 2015 ancora risultato minimo, con la gran giocata di Tevez che mise a sedere Bertolacci e De Maio ed infilò Perin sotto la traversa.

Il 18/12/1994 l’1-1 finale fu firmato da Ravanelli e da Galante, con una rete molto contestata dai bianconeri, con la palla che non varcò interamente la linea bianca.