Genoa-Parma: precedenti (quasi) tutti a favore del Grifone

0
130

Il Genoa reduce da due vittorie consecutive riceve domenica nel lunch-match il Parma orfano di Gervinho e probabilmente anche di Inglese per fare tris e confermare una statistica favorevole contro i ducali. I precedenti a livello di massima serie sono dodici, con 6 vittorie rossoblù, 5 pareggi ed una sola sconfitta, lontana quasi venticinque anni: il 30/1/1994 un Parma stellare guidato dalla panchina da Nevio Scala s’impose largamente sul Genoa di Scoglio per 4-0, con la doppietta di Zola e le singole di Brolin, peperino svedese e Tino Asprilla, discontinuo talento colombiano.

Il primo confronto è datato 2/12/1990, era la settimana successiva al trionfo nel derby, quello della cartolina di Branco ed il rigore di Aguilera e la sassata su calcio da fermo del brasiliano resero inutile la rete della bandiera nella ripresa di Melli, con Osvaldo Bagnoli a guidare i padroni di casa dalla panchina.

Il “Pato” uruguaiano entrò nel tabellino anche l’anno successivo, l’8/12/1991 il 2-0 finale prese forma grazie anche ad un’autorete del belga Grun; dopo il ritorno del Grifone nella massima serie il 22/11/2007 la vittoria di misura fu firmata su rigore da Marco Borriello.

L’ultimo precedente tra le due formazioni è datato 15/4/2015 quando le reti di Falque e Pavoletti confezionarono il classico 2-0 all’inglese, il 30/10/2013 l’ex Gilardino, che fallì un rigore in avvio, si riscattò nella ripresa con la rete vincente.

L’ultimo pareggio è quello del 26/9/2012, con il rigore di Borriello che pareggiò il vantaggio firmato Lucarelli, il 25 Febbraio dello stesso anno il Genoa di Marino, sotto di due reti (Gobbi e Floccari) ringraziò Palacio per la rimonta, con il pareggio definitivo della “Trenza” arrivato solo dopo sei minuti di recupero.

Ballardini guidò dalla panchina il Grifo nella bella e convincente vittoria del 30/1/2011, quel giorno segnarono Palacio, Kaladze, al suo unico gol in rossoblù e Paletta , nella porta sbagliata, la rete emiliana fu dell’ex Crespo mentre un pareggio con reti fu quello del dicembre 2009, vantaggio siglato ancora da Palacio con doppietta di Biabiany e pari finale di Palladino, con la lite furibonda negli spogliatoi tra Panucci, allora in forza ai ducali ed il presidente Preziosi, in cui i due arrivarono quasi alle mani.