Dieci curiosità su Verona-Genoa

0
104
cerci-genoa-juve

Lunedì sera sfida salvezza al Bentegodi Verona-Genoa. Ecco dieci curiosità sul match fornite da OptaSport.

Verona-Genoa: le cose che forse non sai

Il Genoa è rimasto imbattuto nelle ultime quattro partite di campionato contro il Verona (2V, 2N): nel parziale i rossoblu hanno realizzato 10 gol, 2.5 di media a partita.

Dopo il primo successo esterno contro il Verona in Serie A (aprile 1958), il Genoa non è mai più riuscito a vincere in trasfera contro i gialloblu nel massimo campionato (5N, 5P).

Con il successo contro il Sassuolo nell’ultimo turno il Verona ha interrotto una striscia di cinque sconfitte consecutive in campionato: i veneti non vincono due partite di fila in Serie A da aprile 2015.

Tuttavia i veneti hanno vinto solo una gara interna in questo campionato (1-0 contro il Benevento): completano il parziale un pareggio e ben cinque sconfitte.

Il Genoa si è imposto in due delle ultime quattro trasferte di Serie A, tante quante ne aveva vinte nelle precedenti 21 gare esterne.

Il Verona è la squadra di questa Serie A che finora ha concesso più tiri totali (249) e nello specchio (89).

Solo la Lazio (sei) ha segnato più gol del Genoa (cinque) nel primo quarto d’ora di partita in questa Serie A: i rossoblu però hanno realizzato solo due reti nei 45 minuti successivi (dal 16’ al 60’), primato negativo.

Ex della partita Alessio Cerci, che in Serie A ha già trovato la rete contro i rossoblu: gol vittoria al 93’ per il 2-1 finale in Torino-Genoa del 13 aprile 2014.

Luca Rigoni ha partecipato attivamente a tre dei quattro gol in trasferta del Genoa in questo campionato, grazie a due reti e un assist.

Bruno Zuculini, primo per contrasti vinti in questa Serie A (38), ha già trovato due gol in questo campionato: entrambi però sono arrivati lontano dal Bentegodi.